Il gelato “sveglia” il cervello: lo dice una ricerca giapponese

Una curiosa ricerca, realizzata da un team di esperti dell’Università di Tokyo, ha individuato nel gelato un prezioso alimento per migliorare la nostra prontezza e reattività.

Secondo i ricercatori, il gelato avrebbe la capacità, dunque, di “svegliare il cervello”, in particolare al mattino, quando abbiamo difficoltà a “carburare” poco dopo esserci alzati dal letto. Dopo l’assunzione del gelato, è stato osservato un aumento a livello cerebrale delle onde alfa, note per il loro ruolo nella concentrazione e nella coordinazione mentale. Lo “sprint” all’intelligenza non sarebbe semplicemente dovuto al freddo dell’alimento, “ma a un ingrediente specifico, che è ancora da individuare”, spiegano i ricercatori.

Gli esperti giapponesi hanno testato l’effetto del gelato (tre cucchiai) sulle funzioni mentali di un campione di individui, confrontando i dati con quelli di altri soggetti che consumavano alimenti differenti. Dopo colazione, tutti i partecipanti si sono sottoposti a test preparati al computer. Il risultato? I soggetti che avevano mangiato il gelato hanno ultimato la prova con velocità, risultando più “svegli”.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Gran Sasso: interviene il Soccorso Alpino, morti due alpinisti sul Brancastello

Meteo Protezione Civile: piogge e temporali domani al centro-nord

Terremoto : sindaco di Pizzoli annuncia l’esercitazione. “Faremo evacuare l’intero paese”

Tumulti atmosferici di primavera
Festività del primo maggio: dove è quando pioverà di più?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti