Terremoto in provincia dell’Aquila: “si tratta di un’altra faglia”, le dichiarazioni di Amato (INGV)

Nel pomeriggio odierno una scossa piuttosto intensa, magnitudo 4.4 sulla scala Richter, ha colpito il Centro Italia, localizzandosi nella zona di confine fra Lazio e Abruzzo, in territorio aquilano. Il sisma è avvenuto in un’area quindi differente rispetto alla zona dove solitamente si susseguono le scosse appartenenti allo sciame sismico in corso, innescato dal violento sisma di Agosto. Poco fa ha parlato l’esperto dell’INGV Alessandro Amato, spiegando che si tratta di una faglia distinta, ma probabilmente legata come origine al terremoto avvenuto al Centro Italia nei mesi scorsi.

Sicuramente è un’altra struttura, che si era attivata già da qualche giorno con altre scosse minori, dice a caldo all’Agi il sismologo dell’Istituto Nazionale di Geofisica (Ingv), Alessandro Amato. “L’epicentro di questa scossa è collocato 5 chilometri più a sud rispetto al limite più meridionale del cluster di questa estate. In questa zona avevamo registrato già una certa sismicità all’altezza del lago di Campotosto. Interessa un’altra struttura, la stessa area che fu colpita da una violenta scossa superiore a magnitudo 5 il 9 aprile 2009, pochi giorni dopo il terremoto dell’Aquila”.

Quello che non si può ancora valutare, ammette il sismologo, è un eventuale nesso causale tra le scosse di Amatrice e questa: “Non possiamo sapere se ci sarebbe stata ugualmente la scossa di oggi se non ci fossero state quelle di agosto e ottobre”, spiega, “È probabile comunque che, avendo oltretutto un meccanismo simile, il terremoto nel centro Italia abbia contribuito ad attivare questa nuova sequenza”.


TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Terremoto Centro Italia: moderata scossa avvertita alle 11:39
  • Sicilia nuovamente sott’acqua: numerose criticità lungo il versante ionico
  • Nubifragio Augusta: intense piogge e allagamenti anche nel siracusano
  • Il ‘super’ FREDDO sull’Italia potrebbe arrivare da EST
  • Come si è comportato il mese di NOVEMBRE in Europa e in Italia?
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti