Terremoto oggi fra Marche e Umbria : netto scuotimento del suolo. La shakemap dell’INGV

Terremoto al centro Italia/ Un nuovo intenso sisma ha scosso il centro Italia nel primo pomeriggio, esattamente alle 13.55. Come già informato in questo articolo, si è trattato di un terremoto di magnitudo 4.3 sulla scala richter secondo i dati giunti dai sismografi dell’INGV.

Il terremoto ha avuto epicentro esattamente in prossimità del confine tra Umbria e Marche, fra maceratese e perugino. Il comune più vicino all’epicentro è Castel Sant’Angelo sul Nera, posto a circa 3 km esatti dal punto epicentrale. Fra i comuni prossimi all’epicentro troviamo anche Preci, Visso e Ussita. Il sisma potrebbe aver provocato nuovi lievi danni strutturali nei comuni appena menzionati soprattutto a causa dell’ipocentro abbastanza superficiale ( appena 8 km di profondità), che ha accentuato notevolmente lo scuotimento del suolo.

Secondo la shakemap diffusa dall’INGV lo scuotimento nell’area prossima all’epicentro è stata notevole, con un grado Mercalli superiore al sesto grado. Scuotimento molto più lieve invece oltre i 40 km di distanza. Questa situazione è stata causata dall’ipocentro molto superficiale ( 8 km di profondità) che ha intensificato la percezione del sisma in prossimità dell’epicentro.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Puglia-Molise : scossa moderata a San Marco la Catola, tremori sino a Lucera, Foggia e Campobasso

Terremoto Sicilia: debole scossa alle falde dell’Etna, i dati della rete di rilevamento

Terremoto Puglia: scossa moderata nel distretto di Foggia, i dati INGV

ULTIMISSIME: conferme o smentite sulla perturbazione di aprile?
Arriva l’anticiclone sull’Europa ma la sua durata nel vecchio continente sarà EFFIMERA

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti