Allerta meteo : ciclone in formazione. Nubifragi in Sardegna, a breve temporali V-shaped

Allerta meteo/ Prende forma il vortice ciclonico afro mediterraneo in risalita dall’entroterra algerino verso il canale di Sardegna e il Mediterraneo occidentale. Eloquente dallo scatto del satellite il centro di bassa pressione uscente dal nord Africa, attorno alla quale si è sviluppata un’estesa coltre nuvolosa.

Il centro di bassa pressione raggiungerà nelle prossime ore valori prossimi ai 1000 hpa a largo della Sardegna, provocando un deciso infittimento del gradiente barico orizzontale su tutta Italia. Ciò si tradurrà in un’intensificazione dei venti di scirocco su gran parte del Paese ma in maniera particolare sulle regioni del sud Italia e in Sardegna.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Le intense ed umide correnti sciroccali stanno già provocando condizioni di spiccata instabilità sull’isola sarda, specie sulle aree orientali tra olbiese e nuorese dove si registrano forti temporali localizzati. Nelle prossime ore il flusso sciroccale, corrispondente col ramo ascendente del ciclone, entrerà in contrasto con l’aria più fredda in entrata alle alte quote, richiamata dal vortice depressionario.
Sarà un vero e proprio mix esplosivo : con buona probabilità potranno svilupparsi violenti temporali V-shaped nelle prossime ore nel Mediterraneo meridionale, tra Sardegna e Sicilia, i quali tenderanno a muoversi lentamente verso est investendo in pieno le regioni del sud Italia.

Stando alle ultimissime emissioni modellistiche è probabile la formazione di temporali di forte entità, sollecitati anche da elevati quantitativi di energia nei bassi strati, su Sardegna orientale (stasera e in nottata) Sicilia (tra la notte e domani pomeriggio) e Calabria (tra domani mattina e la sera). I fenomeni risulteranno molto forti e persistenti : pertanto non escludiamo forti colpi di vento, grandinate e alluvioni lampo ( nubifragi di forte entità per più ore). Le province con maggior rischio sono : Cagliari, Ogliastra, Nuoro, Agrigento, Ragusa, Siracusa, Catania, Caltanissetta, Trapani, Messina, Enna, Reggio Calabria e Crotone.

Il maltempo investirà anche Lazio, Campania, Basilicata, Puglia, Molise, Abruzzo e Marche ma con entità molto inferiore.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Conferenza sul Clima: nasce l’alleanza per lo stop al CARBONE

Umbria : scossa di terremoto lieve nella zona di Norcia, avvertita – dati INGV

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Martedì 21 Novembre

PREVISIONI METEO: aria ARTICA sull’Europa entro il termine di novembre?
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti