Ecuador, vulcano Cayambe: segnali di ripresa dopo 230 anni, si teme un’eruzione

Ecuador, vulcano Cayambe – Sono passati 230 anni dall’ultima volta che il vulcano Cayambe ha eruttato. I terremoti che sono stati rilevati da giugno di quest’anno e che si sono accentuati nelle ultime sei settimane possono essere interpretati come segni di una ripresa dell’attività magmatica.

Prima di Giugno sono stati registrati 25 terremoti giornalieri per poi salire a 80, ma nelle ultime due settimane siamo tornati a circa 45 scosse al giorno. Secondo gli studiosi, bisogna aspettare più tempo per vedere se questa tendenza viene confermata. I geofisici locali pronpongono due possibili scenari. Uno: che l’attività si calmi. Il secondo, vede la probabilità che abbia inizio una nuova eruzione. Per avere una migliore visione del suo comportamento, sono stati installati sul vulcano diversi strumenti.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Questo monitoraggio è fondamentale, soprattutto per elaborare dei piani di prevenzione per proteggere gli abitanti di Cayambe. Non a caso, il 5 Dicembre in una riunione formata da tecnici e funzionari si è  elaborato un nuvo programma da presentare alla popolazione in caso di emergenza.

Ecuador, vulcano Cayambe: segnali di ripresa dopo 230 anni, si teme un’eruzione


Articolo di Luca Mennella


Ultime notizie Leggi tutte


Intensa scossa di terremoto nel mar Ionio, paura in Grecia – oggi 24 novembre 2017

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, peggioramento in arrivo

Previsioni Meteo : l’inverno inizia in anticipo. Nettamente più freddo da lunedi!

MODELLO EUROPEO: l’aria fredda ed instabile artica sull’Europa sino agli esordi di dicembre
MODELLO AMERICANO: in sintesi il tempo previsto da qui alla fine di novembre

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti