Torna la neve sul Pollino dopo tanta attesa : bufere di neve e clima “siberiano” [VIDEO]

Dopo un inizio di inverno assolutamente da dimenticare per l’Appennino meridionale, caratterizzato da clima estremamente secco e stabile, finalmente la neve è tornata ad imbiancare i nostri monti.

La perturbazione polare-continentale giunta nelle ultime ore ha investito anche il sud Italia permettendo il ritorno della neve sino a quote bassissime, anche in pianura. Sui monti è prevalso il fenomeno dello STAU, ovvero l’accrescimento verticale delle nubi a causa di ostacoli naturali come i monti capace di intensificare le precipitazioni.
Sul Massiccio del Pollino la neve è caduta in maniera copiosa nelle ultime 24 ore e continua ancora adesso grazie agli ultimi refoli gelidi che garantiscono lo STAU montuoso. Oltre i 1000 metri di quota gli accumuli di neve superano i 15/20 cm, già congelatisi grazie alle temperature molto basse. Spettacolare il video di Pino di Tomaso, pubblicato sui social network, che mostra il paesaggio del Pollino totalmente innevato, il tutto condito da venti forti e gelidi, bufere di neve e scaccianeve ( polvere di neve che si solleva col vento) e piccoli vortici di neve.

 

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Puglia-Molise : scossa moderata a San Marco la Catola, tremori sino a Lucera, Foggia e Campobasso

Terremoto Sicilia: debole scossa alle falde dell’Etna, i dati della rete di rilevamento

Terremoto Puglia: scossa moderata nel distretto di Foggia, i dati INGV

ULTIMISSIME: conferme o smentite sulla perturbazione di aprile?
Arriva l’anticiclone sull’Europa ma la sua durata nel vecchio continente sarà EFFIMERA

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti