Meteo in diretta : in movimento dalla Repubblica del Komi il gelo russo, diretto in Italia

Meteo / Tra poco meno di 48 ore la nostra penisola, segnatamente il centro-sud, sarà coinvolta da una delle più gelide ondate di maltempo degli ultimi decenni. Non è la solita frase sensazionalista utilizzata spesso dai giornali, ma la pura realtà in quanto l’aria gelida giungerà direttamente dalla Russia con valori termici davvero proibitivi.

La vasta massa gelida che raggiungerà l’Italia a partire da giovedi ha mosso i suoi primi passi nelle ultime ore, sradicato letteralmente dai suoi luoghi d’origine dal possente anticiclone delle Azzorre in risalita sin verso l’Islanda e dall’ingresso di una depressione artica sull’Europa settentrionale. Questo vortice depressionario sarà il principale responsabile dell’arrivo del gelo russo : essa sta spalancando le porte al gelo russo, proveniente dalla Repubblica del Komi, che grazie all’alta pressione di blocco che si ergerà sin verso la Scandinavia, potrà facilmente irrompere sull’Europa centrale, sui Balcani e sul Mediterraneo.

Le temperature a tutte le quote, compreso il suolo, risultano glaciali tra Scandinavia e Russia europea in queste ore. Localmente si sfiorano valori prossimi ai -40°C al suolo, segno che si tratta di aria estremamente gelida, puramente continentale. Si tratta di aria molto pesante, molto più fredda ne bassi strati che in quota. Questo fiume gelido raggiungerà l’Italia nel corso della giornata di giovedi, specie in serata quando provocherà le prime forti nevicate anche sulle coste sul medio-basso versante adriatico. Le nevicate diverranno via via diffuse, forti e persistenti tra Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata Calabria meridionale e Sicilia specie tra venerdi e sabato. La neve cadrà sin verso la pianura e le coste in tutte le aree che saranno coinvolte da precipitazioni.

Le temperature subiranno un vero e proprio crollo, di oltre 15 °C sotto le medie del periodo. La fase più gelida, come non accadeva da oltre 30 anni, sarà raggiunta tra la sera di venerdi ( giorno dell’Epifania) e sabato quando giungeranno isoterme di -14°C a 850 hpa (1400 m) tra Molise e Puglia. L’isoterma -9 a 850hpa avvolgerà tutto il sud Italia sino alla Sicilia.

Fiume di aria gelida dalla Russia sin verso l’Italia – Previsione per il giorno dell’Epifania su base gfs

 

Puoi inviarci messaggi, foto e video attraverso WhatsApp, al numero 3475844579


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie (Leggi tutte)

  • Enorme frana a Castelnuovo di Campli: la situazione è drammatica, oggi attesi esperti sul posto
  • Meteo Protezione Civile: il bollettino per oggi, Lunedì 20 Febbraio
  • Terremoto: consegnate le prime casette a San Pellegrino di Norcia
  • Linea di tendenza NORD, CENTRO e sud per i prossimi 15 giorni…
  • FINE MESE: un guasto del tempo in arrivo per i settori centrali d’Europa
  • COMMENTS


    Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti