Meteo Protezione Civile: gelo e nevicate in arrivo da domani, ecco il bollettino dettagliato

Un’ondata di gelo arriverà domani sull’Italia con le prime nevicate a quote via via più basse su regioni adriatiche e Meridione.

Vediamo nel bollettino della Protezione Civile le previsioni dettagliate per domani, Giovedì 5 Gennaio 2017

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio, su Marche centro-meridionali, Abruzzo, Molise, Puglia, settori orientali della Campania, settori settentrionali e ionici della Basilicata e sui settori tirrenici della Calabria e della Sicilia centro-orientale, con quantitativi cumulati generalmente moderati sui versanti adriatici centrali, da deboli a puntualmente moderati altrove;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio, sui restanti settori di Marche, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia e su Umbria orientale, settori orientali e meridionali del Lazio e settori occidentali della Sardegna, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate:
– su Marche, Abruzzo, settori orientali di Lazio e Umbria e Molise inizialmente al di sopra dei 500-700 m, in progressivo abbassamento nel corso della giornata fino al livello del mare con interessamento serale anche della Toscana orientale, con apporti al suolo da deboli a moderati alle quote più basse, fino ad abbondanti a quote collinari e montane;
– sulla Campania e sui settori settentrionali di Basilicata e Puglia inizialmente al di sopra dei 700-900, in progressivo abbassamento nel corso della giornata fino ai 200-300 m, in ulteriore calo fino al livello del mare nella sera/notte, con apporti al suolo da deboli a moderati alle quote più basse, generalmente moderati a quelle collinari e montane;
– sul resto della Puglia e della Basilicata, sulla Calabria e sui settori settentrionali della Sicilia inizialmente al di sopra dei 1200-1400 m, in progressivo abbassamento fino ai 300-500 m, in ulteriore abbassamento fino al livello del mare durante la nottata, con apporti al suolo deboli alle quote più basse, generalmente moderati a quelle collinari e montane.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in generale e sensibile abbassamento nelle minime serali al Centro-Sud; diffuse gelate serali e notturne nelle zone interessate dalle nevicate.
Venti: forti dai quadranti settentrionali su alto versante adriatico, Liguria e regioni centro-meridionali, in intensificazione fino a burrasca, con raffiche di burrasca forte, specie sui relativi settori litoranei e appenninici peninsulari e lungo i litorali e rilievi delle due isole maggiori; di burrasca o burrasca forte settentrionali sui settori alpini, con raffiche di Foehn nelle valli alpine, in sconfinamento sulle adiacenti zone di pianura di Piemonte e Lombardia.
Mari: da agitati a molto agitati il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio meridionale; molto mossi, tendenti ad agitati, i restanti bacini.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Debole scossa di terremoto in prossimità del Po, tra Ficarolo, Salara, Felonica, Bondeno

Violenta scossa di terremoto in Indonesia, epicentro sulla terraferma

Il lago di Tovel : gioiello del Trentino Alto Adige che si tinge di rosso

PREVISIONI METEO: salgono le quotazioni per l’instabilità nel mese di giugno
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti