Friuli Venezia Giulia : bora a 140 km/h sferza Trieste. Tanti disagi e alberi caduti

La depressione instauratasi nel basso Tirreno sta richiamando fortissimi venti di bora sull’Alto Adriatico e come sempre avviene in queste situazioni è Trieste la più colpita dalle raffiche tempestose.

Il picco dei venti forti proseguirà sino a domani sera su Trieste e gran parte dell’alto Adriatico, con raffiche sempre superiori ai 120 km/h. Poco dopo mezzogiorno su Trieste è stata registrata una raffica di bora a ben 157 km/h. Notevoli i disagi e i danni provocati da questa tempesta di vento.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Due strade sono state chiuse al traffico in mattinata per via della caduta di un albero (in via Ponziana, all’altezza di via Battera) e della caduta di intonaco che hanno danneggiato diverse auto (via Foscolo, fra via Canova e via Rossetti).
Decine le richieste di intervento ai vigili del fuoco per cornicioni pericolanti, rami spezzati, cassonetti finiti per strada, motorini abbattuti  dalla bora, anche nella centrale piazza Unità d’Italia. Numerosi giardini pubblici sono stati chiusi dal Comune.
Altri alberi sono caduti in viale Cacciatore-Rotonda del Boschetto e in via Commerciale alta, dove l’arbusto è finito sui fili del tram di Opicina, fermo da mesi.

La forte bora ha bloccato due navi a Fiume e Capodistria attese oggi al Molo settimo. Arriveranno al terminal triestino con qualche giorno di ritardo.
I venti si presentanno fortissimi con intensità media sui 70-80 km/h e raffiche oltre 120 km/h sino a domani sera, mentre un calo dell’intensità inizierà a concretizzarsi da giovedi mattina.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


E’ la settimana del Black-Friday: grandi sconti in arrivo, ecco come muoversi meglio

Terremoto in Emilia Romagna di ieri: “scosse profonde”, ecco le parole dell’INGV

Previsioni meteo oggi: attesa una giornata stabile ma fredda

La dislocazione del VORTICE POLARE in questo 2017, quali sono le novità rispetto agli altri anni?
La STORICA ed ECCEZIONALE ondata di FREDDO del dicembre 2009 nel Triveneto: -18°C ad Udine, -12°C a Pordenone

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti