Incendio alle porte di Genova : oltre 300 sfollati a Pegli

Non si è ancora placato il vasto incendio che da ieri sta devastando le alture di Genova sotto i forti venti di grecale che alimentano senza sosta le fiamme. Il fronte è vasto oltre un km e ha raggiunto nel corso della notte il quartiere di Pegli. Circa 300 persone sono state allontanate dalle proprie abitazioni.

La siccità che da molte settimane sta interessando Genova e i venti fortissimi di grecale rappresentano il carburante ideale per l’incendio, appiccato in maniera dolosa. Al momento stanno operando due Canadair e diverse squadre di Vigili del Fuoco, ma con risultati purtoppo non ottimali.
Continua a bruciare anche la collina alle spalle di Nervi, dove fortunatamente è leggermente migliorata la situazione rispetto a ieri.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Resta chiusa l’A10 nel tratto Pegli-Voltri, mentre ha riaperto dalle 8 di questa mattina l’A12 tra Nervi e Recco. “Sul Levante la situazione è decisamente migliorata, mentre è più critica sul Ponente”, ha detto l’assessore comunale alla Protezione civile Gianni Crivello.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


E’ la settimana del Black-Friday: grandi sconti in arrivo, ecco come muoversi meglio

Terremoto in Emilia Romagna di ieri: “scosse profonde”, ecco le parole dell’INGV

Previsioni meteo oggi: attesa una giornata stabile ma fredda

La dislocazione del VORTICE POLARE in questo 2017, quali sono le novità rispetto agli altri anni?
La STORICA ed ECCEZIONALE ondata di FREDDO del dicembre 2009 nel Triveneto: -18°C ad Udine, -12°C a Pordenone

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti