Meteo in diretta : estesa linea temporalesca verso Sardegna e Sicilia, risale il ciclone afro-Mediterraneo

L’alta pressione pare essersi dimenticata dell’Italia dal termine del 2016, in particolar modo delle regioni del centro-sud da ormai tanto tempo alle prese con freddo, neve e piogge.

Una nuova intensa perturbazione, originata dalla medesima saccatura fredda che nei giorni scorsi ha attanagliato il centro-sud, sta rapidamente risalendo verso il Mediterraneo dal nord Africa, dove si è caricata di notevole energia e aria mite. La depressione è sfociata in un ciclone afro-mediterraneo sul cui bordo orientale si è sviluppata una poderosa linea temporalesca (squall line).
Questo groppo temporalesco, caratterizzato da numerosi temporali localmente violenti, sta già coinvolgendo la Sardegna, specie il cagliaritano dove si registrano già i primi disagi.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Nelle prossime ore la linea temporalesca attraverserà tutta la Sardegna, risultando più incisiva sui settori orientali dell’isola. Sono attesi temporali forti con rovesci ( tra i 20 e i 50 mm), forti colpi di vento, locali grandinate e anche numerosi fulmini e tuoni. Fortunatamente il peggioramento sarà rapido in Sardegna, pertanto i fenomeni non durereranno più di 2-4 ore nei vari settori che man mano saranno interessati dalle nubi temporalesche.

Discorso diverso per la Sicilia : qui i temporali giungeranno in serata, risultando particolarmente incisivi sui settori meridionali dell’isola, specie tra le province di Agrigento, Caltanissetta e Ragusa. Non escludiamo la presenza di temporali stazionari e non rapidi ( come nel caso della Sardegna) nel corso della notte, in grado di riversare al suolo ingenti quantità di pioggia e anche grandine. Poi nella giornata di domenica la perturbazione si accanirà particolarmente sulla Sicilia orientale (siracusano, catanese, messinese) con molta pioggia e venti sostenuti di scirocco.

Sul resto d’Italia situazione decisamente migliore al momento : solo sul lato adriatico troviamo molte nubi nel complesso sterili, ad eccezione di un po’ di stau appennino dove continua a cadere qualche fiocco di neve. Molte nubi anche sui settori ionici con precipitazioni ancora molto deboli e sporadiche ( si intensificheranno a partire da domani). Tanto Sole sul versante tirrenico centro-settentrionale e al nord Italia.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Gargano : debole scossa tra Vico del Gargano, Peschici, Vieste [DATI INGV]

Equinozio d’Autunno : domani atteso il cambio di stagione!

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Venerdì 22 Settembre 2017

Uno sguardo al tempo dei prossimi giorni: dove si faranno vedere nuovi temporali?
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti