Previsioni meteo Piemonte : torna la neve tra oggi e domani. Fiocchi a Torino e Cuneo

Previsioni meteo Piemonte/ Tornerà la neve nelle prossime ore sul nord-ovest dopo un lungo periodo siccitoso caratterizzato da alta pressione e quasi totale assenza di precipitazioni. Il ritorno del maltempo sarà favorito dalla formazione di una depressione nel golfo di Leone, in seno a correnti fresche e instabili di origine nord atlantica.

La depressione sta già innescando la risalita, lungo il bordo instabile orientale, di un vasto tappeto di nubi pronto ad invadere la nostra penisola, nord-ovest compreso. I primi fenomeni importanti giungeranno stasera su torinese, cuneese, astigiano e alessandrino : grazie alle temperature basse presenti nei bassi strati, dove è presente un cuscino di aria fredda, la neve avrà modo di giungere sino a quote bassissime e anche in pianura. Le nevicate avranno intensità tra il debole e il moderato e pertanto non avremo accumuli nevosi esorbitanti.

Fioccate con leggere imbiancate o accumuli di 3/5 cm sono attese sulle pianure del torinese, dell’astigiano e dell’alessandrino, mentre nel cuneese, specie oltre i 500/600 metri, potrebbero cadere sino a 12/15 cm di neve. Nevicherà sicuramente di più sui settori montuosi tra cuneese e Liguria oltre gli 800/900 metri dove ci aspettiamo un manto nevoso superiore ai 20 cm.
Le nevicate proseguiranno sino a domani pomeriggio, dopodichè tenderanno rapidamente ad attenuarsi a causa dello spostamento della perturbazione sul sud Italia.

Sui settori settentrionali del Piemonte come vercellese, biellese, novarese e tutto il verbano non sono attesi fenomeni significativi ad eccezione di locali fiocchi che non porteranno accumuli.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Scossa di terremoto in Emilia Romagna, epicentro fra Ferrara e Finale Emilia

Previsioni meteo domani: atteso maltempo diffuso e temporali

Protezione Civile: allerta maltempo, ancora temporali e vento

Nuovo passaggio perturbato tra lunedì primo e martedì 2 maggio, poi…
Il mese di MAGGIO dal 1980 al 2000: tra PIOGGE pazzesche e CALDI estremi!

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti