Neve in Piemonte : fiocchi tra torinese e cuneese. Oltre 10 cm in collina [FOTO]

Maltempo in Piemonte/ In transito di una debole perturbazione nord atlantica, intrufolatasi nel Mediterraneo centro-occidentale dopo una lunghissima fase stabile, ha arrecato un fugace e poco incisivo guasto del tempo sui settori nord-occidentali dell’Italia, in particolare tra basso Piemonte e Liguria.

In Piemonte è la neve il fenomeno predominante quest’oggi, specie tra torinese e cuneese grazie alla presenza di un cuscino di aria molto fredda bloccato nei bassi strati grazie alla particolare conformazione morfologica del nord-ovest. I fiocchi bianchi stanno scendendo sino sui 200/300 metri di quota tra torinese e cuneese, specie in presenza di fenomeni più intensi. Laddove le precipitazioni sono di debole entità, come nell’area di Torino e nell’astigiano ( al momento) la colonna d’aria diviene satura nei bassi strati in presenza di temperature positive e ciò provoca la caduta di pioviggine e pioviggine mista a neve. È la presenza di precipitazioni più intense a permettere un calo decisivo della temperatura ed una maggior omotermia della colonna d’aria, favorendo nevicate anche in pianura.

Nel cuneese in diverse località nevica a partire dai 200 metri. Nel torinese si osservano accumuli di qualche centimetro a partire dai 300/400 metri. Fiocchi anche a Torino, sebbene non manca anche un po’ di pioggia. Oltre i 500 metri del cuneese il manto nevoso ha già superato i 10 cm di spessore e potrà crescere sin verso i 20/25 cm grazie alla persistenza dei fenomeni sino a questa sera. Ecco alcune splendide foto diffuse sui social :

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Debole scossa di terremoto in prossimità del Po, tra Ficarolo, Salara, Felonica, Bondeno

Violenta scossa di terremoto in Indonesia, epicentro sulla terraferma

Il lago di Tovel : gioiello del Trentino Alto Adige che si tinge di rosso

PREVISIONI METEO: salgono le quotazioni per l’instabilità nel mese di giugno
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti