Neve in Piemonte : fiocchi tra torinese e cuneese. Oltre 10 cm in collina [FOTO]

Maltempo in Piemonte/ In transito di una debole perturbazione nord atlantica, intrufolatasi nel Mediterraneo centro-occidentale dopo una lunghissima fase stabile, ha arrecato un fugace e poco incisivo guasto del tempo sui settori nord-occidentali dell’Italia, in particolare tra basso Piemonte e Liguria.

In Piemonte è la neve il fenomeno predominante quest’oggi, specie tra torinese e cuneese grazie alla presenza di un cuscino di aria molto fredda bloccato nei bassi strati grazie alla particolare conformazione morfologica del nord-ovest. I fiocchi bianchi stanno scendendo sino sui 200/300 metri di quota tra torinese e cuneese, specie in presenza di fenomeni più intensi. Laddove le precipitazioni sono di debole entità, come nell’area di Torino e nell’astigiano ( al momento) la colonna d’aria diviene satura nei bassi strati in presenza di temperature positive e ciò provoca la caduta di pioviggine e pioviggine mista a neve. È la presenza di precipitazioni più intense a permettere un calo decisivo della temperatura ed una maggior omotermia della colonna d’aria, favorendo nevicate anche in pianura.

Nel cuneese in diverse località nevica a partire dai 200 metri. Nel torinese si osservano accumuli di qualche centimetro a partire dai 300/400 metri. Fiocchi anche a Torino, sebbene non manca anche un po’ di pioggia. Oltre i 500 metri del cuneese il manto nevoso ha già superato i 10 cm di spessore e potrà crescere sin verso i 20/25 cm grazie alla persistenza dei fenomeni sino a questa sera. Ecco alcune splendide foto diffuse sui social :

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Scossa di terremoto in Emilia Romagna, epicentro fra Ferrara e Finale Emilia

Previsioni meteo domani: atteso maltempo diffuso e temporali

Protezione Civile: allerta maltempo, ancora temporali e vento

Nuovo passaggio perturbato tra lunedì primo e martedì 2 maggio, poi…
Il mese di MAGGIO dal 1980 al 2000: tra PIOGGE pazzesche e CALDI estremi!

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti