Emergenza inquinamento Emilia Romagna : polveri sottili alle stelle, la situazione ( previsioni meteo )

Negli ultimi giorni i livelli di inquinamento su tutta la pianura Padana sono cresciuti in maniera vertiginosa a causa della particolare situazione meteorologica instauratasi nell’ultimo periodo. L’anticiclone, l’assenza di vento e soprattutto l’assenza delle piogge hanno portato nuovamente alle stelle i valori di inquinamento nel catino padano, soprattutto tra Lombardia, basso Veneto ed Emilia Romagna.

Sono arrivate le prime deboli piogge, ma la situazione continua a rimanere critica su gran parte dell’Emilia Romagna. Il limite di pericolosità è di 50 µg/m3, oltre questo valore l’aria inizia a diventare decisamente inquinata e pericolosa. Negli ultimi giorni, stando ai dati dell’arpal, sono stati raggiunti valori esorbitanti su buona parte della regione, specie in pianura :

Bologna : 247 µg/m3
Modena : 207 µg/m3
Faenza 150 µg/m3
Ravenna : 132 µg/m3
Piacenza 127 µg/m3
Parma 180 µg/m3
Ferrara 143 µg/m3
Reggio Emilia 187 µg/m3
Forlì 156 µg/m3
Rimini 127 µg/m3

Aria dunque decisamente irresporabile nelle ultime ore, ma fortunatamente le diverse perturbazioni atlantiche che da oggi a domenica scorreranno sul nord Italia spazzeranno via parte dell’aria inquinata grazie alle piogge e ad un ricambio d’aria.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Previsioni meteo ogggi: mediamente stabile, qualche debole pioggia al Nord

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 25 Aprile 2017 (ultimi terremoti, ora)

Potente terremoto colpisce il Cile : paura tra Santiago e Valparaiso , ma nulla di grave

Ultimissime: dopo l’instabilità spunta dal cilindro l’ipotesi ANTICICLONE
PREVISIONI METEO: l’instabilità protagonista sino ai primi di maggio

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti