Ultim’ora: valanga travolge gruppo di persone in Friuli Venezia Giulia

Aggiornamento ore 15.00: otto escursionisti, tutti friulani, sono stati travolti stamattina da una valanga che si è staccata nella zona di Sella Nevea, sulle Alpi Giulie. Di questi, sei sono rimasti illesi, mentre due sono stati travolti dalla massa di neve. Uno ha riportato ferite a una gamba, mentre l’altro, completamente travolto, è stato estratto in gravi condizioni.

Aggiornamento ore 13.45: una persona è stata estratta viva, sarebbe in condizioni critiche e i sanitari stanno tentando di rianimarla sul posto.  Due le persone che sembrerebbero coinvolte, il secondo è stato estratto dalla neve con ferite lievi a una gamba.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Una drammatica notizia arriva dal Friuli Venezia Giulia, dove una valanga ha travolto un gruppo di persone nell’area degli impianti sciistici di Sella Nevea (Udine), sulle Alpi Giulie.

Dalle prime informazioni, si tratterebbe di un gruppo di persone salite in autonomia per un percorso classico, ma fuori dalle piste da sci, chiuse per scarsità di neve. Passando sotto una zona rocciosa sarebbero stati investiti da una slavina. Sul posto operano 118, Soccorso Alpino, operatori di Promotur. Una persona è stata estratta in condizioni critiche.

Il comprensorio sul quale si è scaricata la slavina è a una certa distanza dalla funivia «Prevala», un impianto di tipo «funifor» a due cabine, per un totale di 100 posti, situato a 1.845 metri di altitudine, che arriva fino ai 2.133 di Sella Golovec.

Maggiori aggiornamenti verranno forniti nelle prossime ore.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, tempo ancora generalmente stabile

Previsioni meteo week-end : anticiclone in settimana, ma da sabato torna il maltempo!

Calabria: cede tratto statale 106, è nuova ed è costata 30 mila euro a metro quadro

MODELLO EUROPEO: l’anticiclone lascia il posto all’instabilità artica
PREVISIONI METEO: novembre si congeda sotto una circolazione molto instabile, vediamo perchè

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti