Diga di orville: si lavora senza sosta, la situazione migliora

Nella giornata di ieri vi avevamo parlato del grande allarme per la diga di Orville, negli USA, a rischio collasso (leggi qui).

Nelle ultime ore, la situazione è andata migliorando, anche se permane l’allerta. Si è lavorato senza sosta per riparare la crepa presente nel bordo della valvola di emergenza della diga. Gli ordini di evacuazione per quasi 200mila residenti rimangono a tempo indeterminato, anche se il livello dell’acqua si è abbassato. Il timore era che potesse svilupparsi un muro d’acqua alto tre piani sulla città sottostante. L’obiettivo ora è far scendere ulteriormente il livello dell’acqua complessiva del serbatoio prima che arrivi la pioggia. Alta 230metri, la diga è la più alta di tutti gli Stati Uniti d’America.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Scosse di terremoto sull’Etna: sisma avverto dalla popolazione nel catanese

Forte boato avvertito a Cassino: movimenti delle falde acquifere la causa

Emilia Romagna: leggera scossa di terremoto vicino Modena

Weekend di CRESCENTE INSTABILITA’ sulle regioni settentrionali, FORTI TEMPORALI e CALO TERMICO la prossima settimana
I TEMPORALI di DOMENICA 25 secondo la PROTEZIONE CIVILE

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti