Protezione Civile: perturbazione con maltempo anche intenso domani

Un peggioramento avrà luogo domani sulle regioni centro-settentrionali della penisola a causa di una perturbazione nord-atlantica.

Ecco, di seguito, il bollettino meteo della Protezione Civile, con le previsioni dettagliate per la giornata di domani, Martedì 28 Febbraio, ultimo del mese.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su tutti i settori alpini, sui settori prealpini di Lombardia e Veneto, pianura del Friuli Venezia Giulia, Liguria, alta Toscana e Appennino emiliano, con quantitativi cumulati moderati, fino a elevati sui settori montuosi di Friuli Venezia Giulia e Lombardia, Liguria di levante, alta Toscana e Appenino emiliano;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte settentrionale, Liguria di ponente, pianura emiliana, restanti zone della Lombarda e Veneto, appennino romagnolo, marchigiano e toscano, Toscana orientale, Umbria, Lazio orientale e meridionale, Campania, settori appenninici di Abruzzo e Molise, con quantitativi cumulati generalmente deboli, localmente moderati su Piemonte settentrionale, Liguria di ponente, pianura emiliana, restanti zone della Lombarda e Veneto.
Nevicate: al di sopra dei 1000-1200m, in abbassamento in serata a 800-1000m, sui settori alpini con apporti al suolo da moderati ad abbondanti sui settori centro-orientali e deboli o puntualmente moderati su quelli occidentali.
Visibilità: nessun fenomeno di rilievo.
Temperature: in sensibile aumento le minime su Emilia-Romagna, Toscana, settori meridionali di Piemonte e Lombardia; in locale sensibile diminuzione le massime su Trentino Alto Adige e settori settentrionali di Veneto e Lombardia.
Venti: forti o di burrasca, meridionali su Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Veneto, settori pianeggianti del Friuli Venezia Giulia, settori appenninici di Umbria e Lazio, e Sardegna settentrionale. Forti di Foehn sul Piemonte; forti meridionali in serata sulle restanti regioni centrali, Puglia garganica e Campania.
Mari: agitati il Mar Ligure e localmente il Tirreno settentrionale. Molto mossi il Tirreno centrale, l’Adriatico settentrionale e il mar di Sardegna.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


ULTIM’ORA | Fortissima scossa di terremoto in Oceania : panico in Nuova Caledonia, si temono gravi danni

Ciclone tropicale Numa fa landfall in Grecia : venti oltre 110 km/h e nubifragi

Oceania : violenta scossa di terremoto in Nuova Caledonia, si temono conseguenze

NEWS DELLA SERA: il modello europeo contro quello americano, nel dettaglio le ultime novità
METEO LUNGO TERMINE: ecco gli scenari messi al vaglio dai modelli

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti