Stati Uniti : irruzione gelida in arrivo, attese tempeste di neve su New York

L’inverno ha ancora molto da dire nell’emisfero boreale e in particolare sul nord America, geograficamente e climaticamente una delle zone maggiormente coinvolte dalle ondate di gelo polari grazie al diretto collegamento col polo nord attraverso il Canada.
Dopo l’ondata di mitezza giunta negli ultimi giorni su tutta la East Coast che ha fatto lievitare i termometri sin verso i 17/ 18 °C sin verso New York, assisteremo ad un repentino stravolgimento nel corso delle prossime ore. Aria gelida di origine polare-continentale giungerà dai settori nord-occidentali degli USA, favorendo un tracollo termico ed il ritorno di modeste nevicate.

L’apice dell’ondata gelida è attesa tra martedi 14 e mercoledi 15 marzo, quando la discesa di un vasto fronte gelido potrà favorire lo sviluppo di una forte depressione fredda. Questo vortice ciclonico muovendosi verso est andrebbe a generare fortissime e diffuse nevicate su tutti gli Stati centro-orientali, da New York al New England. Sulla Grande Mela l’accumulo definitivo di neve potrebbe superare i 20 cm.
Copiose nevicate, probabilmente le più intense dell’anno, potrebbero coinvolgere città come Chicago, Cleveland e Boston.

Mappa elaborata da AccuWeather – Copiose nevicate in arrivo negli USA


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 27 Giugno 2017 (ultimi terremoti, ora)

Previsioni meteo: perturbazione atlantica con temporali, nubifragi e grandinate domani su buona parte d’Italia

Moderata scossa di terremoto in Umbria, avvertita nel perugino fra Spoleto e Foligno

Quando lo SCIROCCO che infuoca PALERMO
I temporali al centro di sabato 1° luglio: aggiornamento!

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti