Abruzzo, Pescara: scoppia epidemia di morbillo, boom di casi come non succedeva da anni

Un alto numero di persone è alle prese con il morbillo in Abruzzo e in particolare nella città di Pescara, dove è scoppiata una vera e propria epidemia.

I casi si stanno moltiplicando negli ultimi giorni, soprattutto fra adulti di età compresa fra 30-40 anni, non vaccinati. Il morbillo è una malattia infettiva causata da un virus del genere morbillivirus (famiglia dei Paramixovidae), estremamente contagioso, per tanto da non sottovalutare. Nei mesi scorsi un’epidemia di morbillo è scoppiata in Romania, causando 17 morti.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

A Pescara, in poco più di un mese si sono registrate ben 75 consulenze nel reparto di Infettivi dell’ospedale civile e 25 ricoveri per i casi più gravi. Quelli a rischio complicanze, respiratorie e cardiache, e che oltre alla broncopolmonite possono portare addirittura all’encefalite. Carla Granchelli, direttrice dell’Unità operativa Igiene Epidemiologia e Sanità pubblica della Asl pescarese commenta: «C’era da immaginarselo, generalmente l’epidemia di morbillo ha un ciclo ogni quattro anni. L’avevamo avuta nel 2012 ed è tornata. Per questo già a gennaio, in pieno allarme meningite, ero tornata a ricordare l’importanza del vaccino per il morbillo considerando che la fase epidemica si può bloccare solo se la popolazione ha una copertura tra il 92 e il 95 per cento. Ma il piano nazionale di eliminazione del morbillo 2010- 2015 ha fallito ed ecco il risultato: tra febbraio e marzo all’ufficio Vaccinazioni sono stati segnalati 30 casi di morbillo».

L’incubazione del morbillo, ricordano i medici, dura generalmente dai 5 ai 14 giorni e si è contagiosi da un paio di giorni prima dei sintomi che si manifestano poi in maniera evidente. Chi non si è vaccinato e non ha nessun sintomo fa ancora in tempo a bloccarlo. La fascia di popolazione più giovane è quella maggiormente esposta.

I primi sintomi di infezione sono in genere tosse, naso che cola, febbre alta, e occhi rossi. Una caratteristica indicativa di morbillo sono le macchie di Koplik, piccole macchie rosse con centro blu-bianco che compaiono all’interno della bocca.

Le eruzioni cutanee del morbillo in genere sono di colore rosso o marrone rossastro con aspetto a macchia che compaiono inizialmente sulla fronte, per poi propagarsi verso il basso sul viso, collo (secondo giorno) ed infine sul tutto il corpo, fino a braccia ed i piedi (terzo giorno).


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Messico: scossa devastante, crolli estesi. Si teme un bilancio disastroso [VIDEO]

Ultim’ora: violentissima scossa di terremoto in Messico, epicentro in area di milioni di abitanti

Meteo mare: attesi venti settentrionali e onde fino a 3 metri

Ultimissime della sera: il destino della circolazione atmosferica italiana affidato alle correnti instabili orientali
PREVISIONI METEO: persiste l’instabilità su alcune regioni, incerto anche a lungo termine

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti