Truffe sul web, attenzione quando navighiamo: 7 consigli utili per difenderci

 Sono sempre più numerose le truffe, gravi e meno gravi, che circolano sul web, in particolare sui social network più famosi, a partire da Facebook, usato da un sempre crescente numero di persone.
L’utente deve prestare attenzione a non farsi aggirare e a non abboccare a servizi in grado di rubare dati personali e far sottoscrivere abbonamenti che ci rubano soldi (pratica molto diffusa).

La Polizia di Stato, attraverso la pagina Facebook “Una vita da social”, ha diffuso un vademecum per difendersi dal pericolo delle truffe: 7 consigli per utilizzare internet e i siti di e-commerce in modo più sicuro, evitando di ritrovarsi truffati.
1. Aggiornare l’antivirus e il sistema operativo
Un check up regolare di sistema operativo e protezioni contro i virus aiuta ad individuare le minacce per il computer.

 

2. Fare attenzione alle password
Le password sono le “chiavi” di quello che si possiede online e vanno custodite con attenzione. Mai salvarle all’interno di documenti della mail, soprattutto se riguardano carte di credito o conti bancari.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

 

3. Cambiare spesso la password
Le parole chiave d’accesso ai nostri account vanno cambiate di frequente, scegliendole sempre lunga almeno 10-12 caratteri, con numeri, minuscole e maiuscole ed almeno un carattere di punteggiatura speciale.

 

4. Non rispondere mai a richieste di dati
Diffidare delle mail che chiedono l’inserimento di nome utente e password, che vi spingono a fare delle operazioni o a rivelare i codici delle carte di pagamento.

5. Non aprire le mail di phishing
Si tratta di mail che mirano a rubare dati sensibili, specie quelli delle carte, e che arrivano camuffate come se provenissero dalla banca o da istituti di credito.

 

6. Prima di acquistare su un sito verificatene l’attendibilità
In caso di acquisti, è bene fare ricerche online, provando ad affiancare al nome del portale il termine “truffa”. Si può anche controllare che i riconoscimenti a fondo pagina non siano semplici screen messi lì con intento ingannevole.

 

7. Pagare con PayPal
Se possibile, rispetto a carte di credito e prepagate, è meglio utilizzare un sistema che garantisca la tracciabilità, come ad esempio PayPal.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Neve Etna : fantastica prima nevicata autunnale imbianca il vulcano siciliano

Maltempo in Puglia : violenti temporali in Salento, tromba marina a Campomarino di Maruggio

Previsioni meteo: oggi maltempo, domani ancora temporali

BREVE TERMINE: ecco DOVE potrebbe colpire l’instabilità nei prossimi giorni
Importante episodio di tempo PERTURBATO da fine settembre in avanti: le ultime novità

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti