Oggi 23 marzo 2017, la giornata mondiale della meteorologia – Le nuvole al centro dell’attenzione

Oggi 23 marzo 2017 si celebra la giornata mondiale della Meteorologia, disciplina ormai sempre più bistrattata con l’avvento del web che ha messo in cattiva luce agli occhi dell’utente una delle materie scientifiche più affascinanti e al tempo stesso complicate.

L’argomento principale di discussione quest’oggi è rappresentato dalle nuvole, le quali rappresentano sia un ruolo chiave per la vita sulla Terra per la distribuzione delle risorse idriche, sia un importante punto di studio per i cambiamenti climatici. Il tema delle nuvole è stato proposto come argomento principale dal Wmo ( Organizzazione Mondiale della Meteorologia), il quale ha deciso di lanciare una uova edizione dell’Atlante internazionale delle nuvole ( l’ultimo dei quali ormai risalente a 30 anni fa) che include tantissime immagini di nuvole anche da poco osservate e classificate per la prima volta.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

“Oggi gli scienziati hanno compreso che le nuvole svolgono un ruolo vitale – spiega Petteri Taalas, segretario generale della Wmo – nel regolare il bilancio energetico, il clima e le condizioni meteo terrestri. Le nuvole aiutano a regolare non solo il ciclo idrico ma anche l’intero sistema climatico. Capirle è essenziale per le previsioni meteo e prevedere la reperibilità delle risorse idriche a lungo termine”.

La prima classificazione e descrizione delle nubi fu introdotta all’inizio del diciannovesimo secolo da Luke Howard, un meteorologo amatoriale inglese.Luke osservò per oltre 40 anni il clima londinese e riuscì ad identificare tre principali categorie di nuvole : cumuli, strati e cirri. Nel tempo con studi più approfonditi vennero alla luce tantissime nuove nubi, ma la madre di tutte le classificazioni resterà sempre quella di Luke Howard.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Messico, le vittime salgono a 250. Corsa contro il tempo tra le macerie

Previsioni Meteo : l’Equinozio d’Autunno porta nuove perturbazioni. Termina l’Estate!

Devastazione a Porto Rico : l’uragano Maria sommerge interi paesi. Caduti quasi 1200 mm!

Le ultime dal MODELLO EUROPEO: tempo INSTABILE anche nella terza decade settembrina, poi..
PREVISIONI METEO: riusciremo o no ad avere qualche FRONTE PERTURBATO da ovest?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti