Australia : danni ingenti dopo il passaggio del ciclone Debbie. Venti tempestosi e inondazioni nel Queensland

Il vasto tifone Debbie che da oltre due giorni sta devastando le coste australiane si finalmente perdendo forza dopo aver effettuato il landfall nel Queensland.  Il ciclone (in questo video immortalato dallo spazio) aveva raggiunto ieri la categoria 5 sulla scala Saffir-Simpson con venti fino a 263 km/h. Oltre ai venti tempestosi si sono verificate piogge torrenziali con accumuli superiori ai 500 mm in poche ore.

Dopo il landfall ( ovvero il passaggio dell’occhio del ciclone sulla terraferma) l’intensità del vortice è calata sino alla categoria 3 producendo tuttavia ancora molti danni. Ora il ciclone si è ulteriormente spostato perdendo forza e nel Queensland è cominciata la conta dei danni.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

La regione è in ginocchio : numerosi centri abitati sono inondati e i venti tempestosi hanno distrutto numerosi tetti e sradicato centinaia di alberi. I residenti stamattina hanno ritrovato i loro tetti fatti a pezzi nei dintorni delle case; le strade sono bloccate da alberi e piloni e sui litorali ( sino a decine di metri nell’interno) sono state ritrovate diverse imbarcazioni semi-distrutte.
Fortunatamente non giungono notizie di vittime, mentre ci sono dei feriti di cui uno in gravi condizioni.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, tempo in miglioramento

Ciclone Numa nel mar Ionio : è una “tempesta tropicale”, ancora forte maltempo al sud

Puglia : Numa come una “tempesta tropicale”. Occhio del ciclone a largo di Leuca, ancora nubifragi e forti venti

PREVISIONI METEO: risvolto mite di fine autunno
Meteo a 15 giorni: quanto durerà l’alta pressione in arrivo?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti