Mare e natura : arriva il velenoso pesce scorpione nel Mediterraneo. Avvistato in Sicilia!

Pessime notizie giungono dall’istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale : il Pterois Volitans, meglio conosciuto come pesce scorpione, è stato avvistato nelle acque siciliane pochi giorni fa. Un predatore tropicale, invasivo e purtoppo velenoso che potrebbe rapidamente riprodursi nel Mediterraneo creando decisamente dei problemi per i bagnanti. I pesci scorpione potrebbero proliferare in concomitanza dell’estate, assieme alle meduse, anch’esse attese in grande quantità.

Il pesce scorpione è velenoso e la sua tossina può produrre avvelenamenti di tre gradi differenti :  avvelenamenti di grado I producono eritema, ecchimosi o anche cianosi della parte colpita; al grado II compaiono vesciche attorno alla puntura; avvelenamenti di grado III producono necrosi locale e variazione della sensibilità, che possono durare anche per più giorni.

Più rari sono gli effetti a livello sistemico, che includono ma non sono limitati a questi: dolore alla testa, nausea, vomito, dolori e crampi addominali, paralisi agli arti, iper- o ipotensione, difficoltà respiratoria, ischemia del miocardio, edema polmonare, sincope. Sono stati documentati rari casi di decesso.

Il primo e più importante trattamento dopo una puntura è l’immersione della parte colpita in acqua calda (circa 45 °C), perché riduce il dolore e rende inattiva la tossina.

 

 


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Ultim’ora: devastante grandinata anche in Lombardia su Brescia e provincia. “Palle” enormi di ghiaccio devastano auto e vegetazione.

Maltempo anche in Emilia Romagna: forti downburst nel bolognese, alberi divelti a Minerbio

Alluvione lampo su Enego: immagini spaventose dal Veneto!

FOCUS CENTRO-SUD: in arrivo una forte ondata di CALORE
Battuta d’arresto anticipata all’estate mediterranea

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti