Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta : maltempo o stabilità? Gli aggiornamenti

Previsioni meteo Pasqua e Pasquetta/ L’alta pressione ha deciso di regalarci una settimana prevalentemente stabile e soleggiata, condizionata tuttavia da deboli refoli freschi dai quadranti settentrionali alle alte quote che vanno a provocare la formazione di locale instaiblità, ovvero locali acquazzoni e temporali prevalentemente sulle aree montuose.

Questa situazione di non “perfetta” stabilità è dovuta ai deboli geopotenziali con cui l’alta pressione si è estesa sul Mediterraneo : i massimi pressori sono e resteranno posizionati tra Atlantico orientale e penisola Iberica, mentre l’Italia resta ai margini di questa vasta cella anticiclonica. Essendo posizionata sul bordo orientale dell’anticiclone, l’Italia è soggetta a deobli infiltrazioni fresche dal nord Europa che entrano in contrasto con la calura che si accumula nei bassi strati dell’atmosfera. Ecco spiegate le belle giornate condizionate da qualche rovescio o temporale pomeridiano su rilievi e colline.

Questa situazione barica è tuttavia abbastanza sfavorevole per la nostra penisola, se volessimo sviluppare una linea di tendenza per il week-end e l’inizio della prossima settimana. Un interesse così marginale da parte dell’alta pressione è spesso deleterio in quanto è molto facile assistere ad improvvisi e bruschi cambiamenti del tempo a causa di incursioni d’aria fredda dal nord Europa via via sempre più decise.

Ed è proprio quello che paventano i modelli matematici per i giorni di Pasqua e Pasquetta : l’intera struttura anticiclonica potrebbe spostare lievemente verso ovest i suoi massimi, tanto da lasciare l’Italia in balia delle fresche correnti settentrionali. Queste potrebbero apportare non solo piogge e temporali sparsi ma anche un deciso calo termico e venti sostenuti di tramontana e maestrale.
Naturalmente data la distanza temporale che ci separa da domenica 16 e lunedi 17, giorni di Pasqua e Pasquetta, potrebbero esserci ancora delle importanti modifiche dell’impianto barico generale.
Tuttavia analizzando l’attuale situazione, descritta nel secondo paragrafo, pare abbastanza probabile e soprattutto fisiologico un peggioramento del tempo proprio sul finire della settimana su molte delle nostre regioni, in particolare quelle adriatiche e del sud maggiormente esposte alle correnti da nord/nord-est.

Ne riparleremo meglio nei prossimi aggiornamenti, i quali ci forniranno sicuramente maggiori dettagli e risposte.

Elaborazione meteo di ECMWF ( modello matematico inglese) per il giorno di Pasquetta. Eloquente la tendenza ad un ulteriore indebolimento dell’alta pressione ( già ora ai margini dell’Italia). Ciò favorirebbe la discesa di aria più fredda da nord con maltempo e venti forti.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Grecia : nuova scossa di terremoto oltre il quarto grado nello Ionio. Epicentro su Zante

Lazio : avvertita debole scossa di terremoto a Viterbo [dati INGV]

Emilia : violento temporale nel modenese, forti venti a Sassuolo, caduti diversi alberi

Ultimissime della sera: uno sguardo al tempo di luglio, cosa succederà?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti