Spazio : buco nero soffocato da una stella che aveva divorato

Un’interessante scoperta è stata effettuata dal gruppo di ricerca del Massachusetts Institute of Technology (MIT) coordinato da Dheeray Pasham, e pubblicata sulla rivista Astrophysical Journal Letters. La scoperta riguarda il ritrovamento di un buco nero soffocato dalla sua stessa forza distruttiva.

In una galassia distante circa 300 milioni di anni luce dalla Terra, un gigantesco buco nero è stato improvvisamente travolto da una cascata di detriti provenienti da una stella che lui stesso aveva divorato. ”In sostanza, questo buco nero non ha avuto molto di che nutrirsi per un po’ e improvvisamente ecco che arriva una stella piena di materia”, ha rilevato Pasham. La stella era talmente grande che ha soffocato il buco nero, come indicato dai bagliori scoperti l’11 novembre 2014 dalla rete globale di telescopi robotici Asassn (All Sky Automated Survey for SuperNovae).Si tratta di bagliori ed esplosioni difficili da intercettare e si verificano nel momento in cui una stella passa molto vicino ad un buco nero venendo fatta a pezzi dalla forza di gravità estrema.

Eventi di questo tipo generano energia lungo tutto lo spettro elettromagnetico dalla luce visibile sino ai raggi ultravioletti e i raggi gamma. Dopo lunghe analisi del materiale a disposizione è emerso come il buco nero si sia soffocato con la sua stessa “preda”.
”Stiamo osservando – ha detto Pasham – che i detriti della stella non solo stanno alimentando il buco nero, ma stanno interagendo con esso. Quando i detriti sono sul punto di precipitare sul buco nero si fermano e riprendono ad avanzare; questo schema si ripete piu’ volte.” Infine Pasham indica che : ”il buco nero sta soffocando a causa dell’improvvisa cascata di materiale”. I ricercatori non si aspettavano questo comportamento: ”il materiale in rotazione attorno al buco nero dovrebbe perdere un po’ di energia durante ogni orbita. Ma non e’ quello che sta succedendo in questo caso”.


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Grecia : nuova scossa di terremoto oltre il quarto grado nello Ionio. Epicentro su Zante

Lazio : avvertita debole scossa di terremoto a Viterbo [dati INGV]

Emilia : violento temporale nel modenese, forti venti a Sassuolo, caduti diversi alberi

Ultimissime della sera: uno sguardo al tempo di luglio, cosa succederà?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti