Protezione Civile: peggioramento in arrivo oggi, tornano anche le nevicate!

Una saccatura di origine artica in ingresso nel bacino del Mediterraneo determinerà nelle prossime ore instabilità e un calo delle temperature a partire dalle regioni settentrionali.

Il peggioramento è atteso, più marcato, dal pomeriggio. Grazie all’aria fredda che accompagna la perturbazione, torneranno anche precipitazioni a carattere nevoso sui rilievi.

Vediamo le previsioni meteo elaborate dalla Protezione Civile:

Previsioni meteo oggi, Martedì 18 Aprile 2017

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su settori meridionali di Marche ed Umbria, Lazio orientale e Abruzzo centro-settentrionale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Alto Adige, settori meridionali di Veneto, Lombardia orientale e Friuli Venezia Giulia, Liguria orientale, Emilia- Romagna, restanti regioni centrali, Campania, Basilicata, Puglia e settori tirrenici calabresi, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: al di sopra degli 800-1000 m sui settori alpini orientali, con apporti al suolo da deboli a moderati; in calo nel corso del pomeriggio, fino a 900-1100 m in serata, sull’Appennino centrale, con apporti al suolo da deboli a moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile rialzo le massime su Molise e Puglia; in sensibile diminuzione le massime e i valori serali al Nord e su Toscana, Marche, Lazio settentrionale ed Umbria.
Venti: forti nord-occidentali sulla Sardegna, con raffiche di burrasca sui settori settentrionali, tendenti a forti settentrionali su Liguria, con raffiche di burrasca in serata; tendenti a forti di Favonio su Piemonte e Lombardia; tendenti a forti nord-orientali in serata sull’alto versante adriatico e su Toscana, Umbria e Marche, specie sui relativi settori appenninici e sulle coste toscane e marchigiane, in estensione all’alto Lazio; tendenti a forti meridionali sulla Puglia e localmente sui settori ionici di Calabria e Basilicata.
Mari: tendenti a molto mossi tutti i bacini, fino ad agitati il Mar di Sardegna, il Mar Ligure settore di Ponente al largo e il settore ovest del Tirreno centrale.

Ricevi le notifiche delle notizie più importanti (meteo, terremoti e altro)


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto Turchia : forte scossa oggi 27 maggio 2017 tra Akhisar, Manisa e Turgutlu

Meteo Italia domani : le previsioni per domenica 28 maggio 2017 – Ulteriore rinforzo dell’alta pressione?

Inverno australe : arrivano le prime ondate di gelo. Neve sulle coste tra Cile e Argentina

Ultimissime: l’anticiclone sino ad inizio giugno, poi forse un cambiamento?
Condizioni atmosferiche tranquille sino a fine mese, poi…

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti