Eolico in Italia può evitare 25 milioni di tonnellate di CO2 fino al 2030

Secondo uno studio intitolato “Il contributo dell’eolico italiano per il raggiungimento degli obiettivi al 2030”, realizzato dall’Anev, Associazione nazionale energia del vento, lo sviluppo dell’eolico in Italia può evitare il consumo di 50 milioni di barili di petrolio fino al 2030.

Lo studio ha permesso di calcolare un potenziale di 17.150 MW eolici, di cui 950 off-shore e 400 minieolici, per un produzione pari a 36,46TWh, ovvero 606 kWh pro-capite, raggiungibili al 2030.

“Il raggiungimento di tale obiettivo consentirebbe di risparmiare – evidenzia l’associazione – quasi 50 milioni di barili di petrolio, di evitare la produzione di 9mila tonnellate di polveri, di circa 25 milioni di tonnellate di CO2, oltre 75mila tonnellate di NOX e 55mila tonnellate di SO2. Un importante contributo, quindi, nella lotta al riscaldamento globale e al cambiamento climatico.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Nubifragi in Sardegna : violenta grandinata si abbatte su Tempio Pausania [VIDEO]

Violento maltempo in Sardegna: impressionanti allagamenti a Cagliari [VIDEO]

Allerta Protezione Civile: la settimana si apre con forti piogge e temporali

Modello europeo: ancora diversi giorni di tempo instabile ma verso fine mese…
Alcuni giorni in compagnia di fresco ed instabilità sino al colpo di scena a fine mese

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti