Maltempo sul Nord-Est : nubifragi in Friuli, superati i 500 mm, Isonzo in piena

Maltempo Friuli/ Un vero e proprio nastro trasportatore di nubi sta attraversando le regioni del nord Italia a causa della persistenza di una saccatura fresca di origine artica letteralmente immobilizzata sull’Europa centrale.

A pagarne maggiormente le conseguenze sono le regioni del nord-est dove agisce anche il fenomeno dello STAU sotto i colpi delle correnti sud-occidentali. Le precipitazioni risultano diffuse e soprattutto intense tra Veneto e Friuli, in particolare sui settori montuosi e pedemontani dove lo STAU provoca un incremento notevole delle piogge. Fortemente colpito l’udinese dove si registrano accumuli di pioggia diffusamente superiori ai 100 mm con picchi localmente superiori ai 400 e 500 mm ( totalizzati da ieri). Impressionanti i 540 mm di pioggia caduti a Uccea (UD). Chevolis (PN) ha da poco superato i 500 mm di pioggia.

Si tratta di quantitativi di pioggia eccezionali, degni delle più importanti perturbazioni autunnali, e di conseguenza terreni e fiumi stanno facendo molta fatica nel contenere tali quantità d’acqua. Il fiume Isonzo è ora in piena : nel tratto di Salcano si registra una portata di oltre 1700 metri cubi al secondo.

Le piogge proseguiranno sino a stasera, sebbene andranno man mano perdendo forza. Domani tornerà il Sole su tutto il nord-est.

Fiume Isonzo in piena


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Gelicidio fra Liguria e Piemonte: due treni bloccati sui binari

Maltempo in Toscana ed Emilia Romagna: disagi sulla linea ferroviaria Bologna-Prato

Previsioni meteo oggi: allerta meteo, elevato rischio idrogeologico

E’ vero che a Natale arriverà l’anticiclone?
Linea di tendenza per i prossimi 15 giorni in Italia (SPAGHETTI)

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti