Caldo estremo: allarme ozono oltre i limiti, un pericolo per la popolazione

Il caldo intenso, con temperature ampiamente sopra la media stagionale, sta causando l’innalzamento dei livelli di ozono in Lombardia.

L’Arpa ha invitato le persone che vivono nelle aree con i livelli di ozono più alti a limitare le uscite nelle ore più calde. Ricordiamo che un’esposizione prolungata a concentrazioni elevate di ozono può provocare tosse, irritazione della gola o agli occhi, malessere e dolore al petto durante la respirazione, aumento della frequenza respiratoria, riduzione della capacità polmonare.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

In alcune province, come quella di Varese e alcune aree di Monza, Como, Lecco e Milano le rilevazioni si sono spinte al di sopra del livello di allarme, fissato alla quota di 240 microgrammi per metro cubo. Stando alle rilevazioni dell’Arpa, nella giornata di ieri, i livelli di maggior concentrazione di ozono sono stati registrati a Trezzo sull’Adda nel milanese (270), Meda in Brianza (266) e a Cantù (262) in provincia di Como.

Il problema non riguarda soltanto la Lombardia ma soprattutto il Centro-Nord in generale. Livelli oltre la soglia di allarme anche nelle Marche negli ultimi giorni. Inevitabili i casi di malore e gli interventi del pronto soccorso in diverse località.

La Coldiretti, invece, ha lanciato l’allarme per le api che, a causa della siccità, rischiano di restare senza nutrimento. Il gran caldo mette a rischio anche gli alveari e potrebbe compromettere il 30% del miele lombardo. “Dopo le gelate di primavera – spiega Ettore Prandini, Presidente della Coldiretti regionale – adesso oltre 5mila apicoltori dei nostri territori devono fare fronte a temperature africane che, soprattutto in pianura, stanno facendo seccare i fiori spontanei togliendo risorse e nutrimento alle api”. Alla fine della stagione la Lombardia, secondo Coldiretti, rischia di avere 500 tonnellate in meno di miele e di prodotti dell’alveare rispetto alle 1.700 tonnellate delle annate normali.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Puglia : alta pressione in fase calante ma occhio alle nebbie! Da domenica cambia tutto?

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Venerdì 20 Ottobre 2017

Previsioni meteo : oggi anticiclone sempre più “pesante”. Tante le nebbie e nubi basse, quando un cambiamento?

PREVISIONI METEO: il nuovo anticiclone della prossima settimana, caratteristiche salienti
Temperature e precipitazioni: l’andamento nei prossimi 10 giorni settore per settore

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti