Uragano Irma distrugge l’isola di Barbuda : 95% del territorio devastato

Devastazione e vittime sulle piccole Antille dopo il passaggio dell’uragano Irma, uno dei più potenti degli ultimi decenni. Ora il ciclone su Porto Rico.

L’uragano Irma, con venti ad oltre 300 km/h, ha devastato letteralmente numerose isole delle piccole Antille, nei Caraibi orientali. Il potente ciclone tropicale di categoria 5 non ha lasciato scampo a isole come St Barth, Guadalupa, Anguilla, Antigua e Barbuda.  Il vortice è visibilissimo anche dallo spazio (guarda qui le immagini impressionanti>>>)
Ora che l’uragano si allontana, dirigendosi verso Porto Rico e quindi verso i settori centro-occidentali dei Caraibi, appare alle sue spalle una devastazione pressocchè totale.

Barbuda devastata dall’uragano

Uno scenario terrificante viene mostrato sull’isola di Barbuda : la maggior parte degli alberi è stata spazzata via, centinaia di case semi-distrutte e purtroppo sei vittime confermate. Senza corrente oltre 900.000 persone, mentre 50.000 sono senza acqua potabile. Fonti locali parlano di distruzione per circa il 95% del territorio di Barbuda. Il bilancio è provvisorio è potrebbe peggiorare gravemente nelle prossime ore.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Ora l’uragano si dirige verso ovest/nord-ovest  e tenderà a deviare verso la Florida nel corso del week-end, dopo che nel frattempo colpirà le isole settentrionali delle Grandi Antille e le Bahamas provocando anche qui gravissimi danni.
Il governatore della Florida, Rick Scott, ha lanciato un drammatico appello alla popolazione: l’uragano Irma, di categoria 5, “è più grande, forte e veloce dell’urgano Andrew”, che devastò la Florida nell’agosto di 25 anni fa. Il cosiddetto Sunshine State potrebbe essere colpito nel fine settimana da quello che risulta essere il peggiore uragano che si è mai formato nell’Atlantico.

Uragano Irma nel cuore delle piccole Antille, ora diretto su Porto Rico


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Italia: arriva il freddo, atteso sensibile calo delle temperature

Previsioni meteo oggi: irruzione fredda, peggiora su diverse regioni

Intensa scossa di terremoto nel mar Ionio, paura in Grecia – oggi 24 novembre 2017

Le ultimissime di MeteoLive: domenica torna la neve a quote basse sul nord-est!
MODELLO EUROPEO: l’aria fredda ed instabile artica sull’Europa sino agli esordi di dicembre

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti