Uragano Irma in tempo reale: traiettoria ed evoluzione prevista

Uragano Irma in tempo reale: la tempesta ha raggiunto la Repubblica Dominicana. Cuba nel mirino

Prosegue l’avanzata del terribile uragano Irma nel mare dei Caraibi, in direzione degli Stati Uniti.

L’uragano, tutt’ora sempre categoria 5, ha colpito nelle ultime ore la Repubblica Dominicana e nelle prossime procederà la risalita verso nord-ovest, traendo sempre grande energia dalla superficie del mare. L’allerta è cessata per le isole vergini mentre permane per Repubblica Dominicana, Haiti, Cuba, Bahamas e isole Turks e Caicos dove dovrebbe arrivare nella serata di oggi.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Leggi qui le notizie sui danni

Ecco l’evoluzione prevista dell’Uragano Irma con l’elenco delle zone e località interessate

Località – orario (italiano)

Santo Domingo – Giovedì  ore 14:00

Cuba, Santiago – Venerdì ore 2:00

Giamaica – Venerdì ore 6:00

Cuba, Avana  – Sabato, ore 2:00

Florida, Miami – Sabato ore 14:00

Georgia – Lunedì ore 2:00

Virginia – Lunedì alle 14:00

Le stime del Noaa si basano sulla velocità dei venti e indicano il primo orario ragionevole di arrivo di Irma. E cioè l’orario che segna l’inizio della finestra temporale in cui con grande probabilità cadrà l’evento. A est di Cuba, l’uragano è atteso giovedì in serata (venerdì notte in Italia). Si sposterà verso L’Avana nel giro di alcune ore (la finestra temporale si apre sabato notte, sempre ora italiana). Nel sud della Florida, dove si trova la capitale Miami, Irma potrebbe arrivare già sabato nel primo pomeriggio (ora italiana).


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, tempo ancora generalmente stabile

Previsioni meteo week-end : anticiclone in settimana, ma da sabato torna il maltempo!

Calabria: cede tratto statale 106, è nuova ed è costata 30 mila euro a metro quadro

MODELLO EUROPEO: l’anticiclone lascia il posto all’instabilità artica
PREVISIONI METEO: novembre si congeda sotto una circolazione molto instabile, vediamo perchè

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti