Uragano Irma a breve sulla Florida. Esodo storico da Miami. Scott : “lasciate le vostre case”

L’uragano Irma sta devastando Cuba e le Bahamas e si prepara ad immettersi nuovamente in mare in direzione della Florida. Esodo storico in atto.

Giorni da incubo per i Caraibi dove l’uragano Irma imperversa senza sosta scatenando venti fortissimi oltre i 300 km/h , piogge torenziali e mareggiate eccezionali a cui va ad aggiungersi il temibile fenomeno dello storm surge, ovvero l’innalzamento del livello del mare indotto dalla tempesta. Irma ha seminato devastazione e vittime in numerose isole caraibiche, dale piccole alle grandi Antille e il suo cammino non è ancora giunto al termine. Attualmente il ciclone tropicale, giunto nuovamente alla categoria 5, si sta abbattendo con estrema violenza su Cuba e le Bahamas ed entro domani raggiungerà la Florida.

Dopo il passaggio su Cuba è molto probabile che l’uragano perda parte della sua forza avendo effettuato un landfall momentaneo che ha chiaramente ridotto le dimensioni e l’intensità del ciclone. Questa perdita d’energia tuttavia potrebbe essere parzialmente ridotta grazie al nuovo apporto energetico che fornirà il mar dei Caraibi nel momento in cui l’occhio del ciclone si fionderà nuovamente in mare in direzione della Florida. L’allerta naturalmente resta massima in quanto anche nel caso in cui l’uragano dovesse giungere in maniera più contenuta (con categoria tra 3 e 4 sulla scala Saffir-Simpson) si tratterebbe di un evento assolutamente importante e molto pericoloso per la vita umana.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

L’allerta e’ stata inoltre estesa interessando anche il nord della Florida e non soltanto in sud dove si era fino ad ora concentrato l’allarme. La perturbazione si trova intanto a 485 chilometri da Miami e viaggia a circa 20 km/h. Quella in atto a Miami è una delle più grandi evacuazioni degli Stati Uniti : sono oltre 660.000 le persone che hanno abbandonato le proprie case per cercare rifugio in settori meno esposti alla tempesta.

Miami deserta —- Uragano Irma

L’ultimo appello è stato del governatore della Florida, Rick Scott: “Il tempo sta scadendo, lasciate le vostre case e scappate. Se siete in una zona di evacuazione dovete andare via adesso”.
L’uragano Irma giungerà nella giornata di domenica, probabilmente in serata, e manifesterà tutta la sua forza sulle coste meridionali e orientali specie nell’area di Miami dove si teme un passaggio disastroso con venti ad oltre 250 km/h e piogge torrenziali. L’ultimo devastante uragano giunto su Miami è stato Andrew nel 1992, quando provocò oltre 60 morti e miliardi di dollari di danni.

Esodo in atto da Miami , incombe l’uragano Irma


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Gelo siderale in Siberia : sfiorati i -50°C, nei prossimi giorni termometro ancora più giù!

Conferenza sul Clima: nasce l’alleanza per lo stop al CARBONE

Umbria : scossa di terremoto lieve nella zona di Norcia, avvertita – dati INGV

MODELLO EUROPEO: in marcia verso un pattern di blocco
PREVISIONI METEO: aria ARTICA sull’Europa entro il termine di novembre?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti