Maltempo in Puglia : violentissimo downburst colpisce il Salento, danni e alberi abbattuti [VIDEO]

Forte ondata di maltempo in Puglia. Tuoni, grandine, nubifragi e venti tempestosi hanno colpito il Salento. Danni estesi nel leccese.

Come ampiamente previsto il maltempo ha raggiunto la Puglia e in maniera particolare il Salento, dove dopo un lunghissimo periodo di siccità la pioggia è ritornata con prepotenza e purtroppo con estrema violenza. Il Salento è stata la zona più colpita dai fenomeni violenti, mentre piogge più “tranquille” si sono verificate su foggiano e barese grazie alla maggior protezione offerta dalla catena appenninica che ha parzialmente inibito i moti convettivi.

Il vasto temporale V-shaped che ha attraversato il sud Italia ha provocato piogge diffuse, ma solo lungo il settore principale del temporale (ovvero alla testa auto-rigenerante) si sono verificati i fenomeni più estremi. La sfortuna ha voluto che il Salento si trovasse esattamente sulla traiettoria dell’area più movimentata e violenta del temporale e a ciò va ad aggiungersi anche la presenza del mar Ionio che ha stimolato ulteriormente i moti convettivi nell’aria grazie ad un maggior apporto di calore e umidità.
Ecco spiegati i nubifragi e i colpi di vento fortissimi che si sono abbattuti sul Salento tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio, i quali hanno provocato danni a tratti davvero ingenti.

Diverse le chiamate ai vigili del fuoco a causa di allagamenti, auto in panne e alberi caduti per strada, come accaduto in via Leuca a Lecce, a Melpignano e Castrignano dei Greci, dove si è scatanato un fortissimo downburst che ha abbattuto numerosi alberi, anche di grosse dimensioni. Il “downburst “ è il forte vento che si scatena durante un temporale ed è dovuto al crollo dell’aria fredda dall’interno della nuvola verso il suolo. Il fenomeno non è da confondere con la tromba d’aria (sinonimo di tornado) che si riferisce ad un fenomeno violento vorticoso estremamente localizzato, mentre il downburst colpisce vaste aree e può produrre raffiche di vento fino a 120-130 km/h.

Danni vengono segnalati anche a Maglie, Cavallino e zone limitrofe a causa di rami e alberi per le strade. Spazzati via anche cassonetti e sono stati divelti anche alcuni segnali stradali.
Ora la situazione è in graduale miglioramento grazie all’allontanamento del ciclone verso est. Possibile qualche residuo piovasco nelle prossime 12 ore, dopodichè il tempo tornerà a stabilizzarsi. Domani mattina atteso il Sole su tutta la Puglia, sebbene con venti sostenuti dai quadranti occidentali.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Allerta della Protezione Civile: forti temporali e grandinate in arrivo. Domani allarme giallo in 9 regioni.

Eruzione Vulcano di Fuoco in Guatemala: trovati altri 68 cadaveri, si temono 1000 vittime

Allerta meteo: severa ondata di maltempo in arrivo, domani rischio fenomeni violenti su molte zone

Caldo record in Scandinavia: anomalie oltre +10°C sopra le medie del periodo
Forte ONDATA di CALDO al SUD nel prossimo fine settimana?

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti