La “Strada delle 52 Gallerie” : uno dei percorsi più pericolosi al mondo sul Pasubio, in Veneto

Una delle strade più pericolose al mondo. Si trova in Veneto ed è conosciuta come la “strada delle 52 gallerie”. Una delle più amate dai turisti!

La Strada delle 52 gallerie è conosciuta anche come la “strada della prima armata” ed è un percorso situato nel massiccio del Pasubio, in Veneto.  Esso è stato nominato come il percorso più pericoloso del mondo da percorrere e nonostante ciò si tratta di una delle mete più amate e ambite da turisti ed escursionisti.

È anche un percorso di grande interesse storico : la strada delle 52 gallerie altro non è che una mulattiera militare costruita durante la prima guerra mondiale, nel lontano 1917 allo scopo di permettere il transito di soldati e rifornimenti. Essa comincia a Bocchetta Campiglia e finisce alle Porte del Pasubio attraversando il versante meridionale del monte. Su questo percorso si possono apprezzare panorami mozzafiato, motivo per cui è profondamente amato dai turisti. Un percorso lungo ben 6 km, di cui oltre 2 km suddivisi nelle 52 gallerie scavate nella roccia.La strada  si trova nel massiccio del Pasubio in Veneto. Il percorso è stato definito come uno dei più pericolosi al mondo. Ma rimane in ogni caso una delle mete più amate da turisti ed escursionisti.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

QUALCHE INFO SUL PERCORSO…

La strada è considerata un vero e proprio capolavoro di ingegneria militare, considerando che venne costruita in appena 10 mesi. Essa è contrassegnata dal segnavia 366 del Cai ed è percorribile esclusivamente a piedi durante la stagione estiva. La strada è stata vietata ai ciclisti dopo alcuni incidenti mortali avvenuti sul percorso. È bene chiarire che non si tratta di una “semplice passeggiata”, bensì di una vera e propria escursione : occorrono circa 3 ore per attraversare tutta la strada ed il dislivello è di circa 800 metri.

Strada delle 52 gallerie

Particolare attenzione bisogna prestarla all’interno delle varie gallerie, in quanto risultano abbastanza scivolose e col soffitto basso. Bisogna fare anche molta attenzione a non sporgersi troppo dalla strada e non addentrarsi in gallerie secondarie in quanto risultano pericolanti. Il percorso dunque richiede molta esperienza e non è adatto a bambini o ad inesperti nel campo dell’escursionismo.

 


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, tempo ancora generalmente stabile

Previsioni meteo week-end : anticiclone in settimana, ma da sabato torna il maltempo!

Calabria: cede tratto statale 106, è nuova ed è costata 30 mila euro a metro quadro

MODELLO EUROPEO: l’anticiclone lascia il posto all’instabilità artica
PREVISIONI METEO: novembre si congeda sotto una circolazione molto instabile, vediamo perchè

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti