Fantameteo: una nuova perturbazione nel lunghissimo termine?

Meteo a lunghissimo termine, linea di tendenza probabile per la settimana prossima: quanto durerà l’alta pressione? 

Sappiamo benissimo che guardare le previsioni del tempo dettagliate oltre i due – tre giorni è un forte azzardo in ogni caso. Tuttavia, non dettaglieremo circa le abituali previsioni meteo bensì verso una possibile linea di tendenza che tiene conto di alcune considerazioni di base.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Prima ipotesi: l’alta pressione atlantica si estenderà nei prossimi giorni in maniera molto salda sui settori Italiani, assicurando tempo molto stabile su gran parte del territorio. Sì, gran parte perché almeno fino a Mercoledì 11 – Giovedì 12 qualche pioggia al Sud Italia potrà continuare a cadere. Dopodiché, secondo le ultime proiezioni modellistiche dei principali modelli (GFS ed ECMWF abbastanza concordi), l’alta pressione resisterà sul Centro Europa anche nella prossima settimana.

 

 

Seconda ipotesi: i primi cedimenti strutturali dell’alta pressione si vedranno molto probabilmente a partire dai settori più occidentali che sono collegati all’evoluzione meteorologica delle configurazioni bariche in Atlantico: in quelle zone e verso l’Islanda la bassa pressione si intensificherà notevolmente, portando su Gran Bretagna, Francia e Germania forte maltempo da Martedì 17 per gran parte della settimana. Tutto ciò avverrà, naturalmente, se l’alta pressione sul Golfo di Biscaglia perderà consistenza a cavallo tra questa e la settimana prossima, altrimenti non vedremo alcuna perturbazione infiltrarsi in Europa. In Italia, intanto, non vedremo ancora alcun che e forse sarà così nel vero senso della parola: infatti, questo regime di alta pressione in molte zone favorirà la presenza di foschie e nebbie già durante questo weekend, figuriamoci col perdurare dell’alta pressione della prossima settimana.

Terza ipotesi:  i cedimenti strutturali dell’alta pressione a Occidente permetterà a una possibile perturbazione atlantica di scivolare in Europa da due possibili direzioni. Per i modelli più concordi tra loro sembra essere da Nord Ovest, ovvero attraverso Gran Bretagna e Francia verso l’Italia, favorendo precipitazioni molto forti (con queste configurazioni solitamente sul Mar Ligure, Tirreno e Nord Est); nella seconda ipotesi, il maltempo scorrerebbe da Ovest in maniera meno marcata. Entrambi gli scenari, a ogni modo, fanno pensare al weekend 20-22 Ottobre (come al solito nel weekend!); tuttavia rimarchiamo ancora una volta che stiamo parlando di previsioni a lunghissima scadenza e vedremo molte modifiche nel corso dei prossimi aggiornamenti.

Prime indicazioni per l’INVERNO FREDDO: clicca qui!


Articolo di Giancarlo Modugno


Ultime notizie Leggi tutte


Intensa scossa di terremoto nel mar Ionio, paura in Grecia – oggi 24 novembre 2017

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, peggioramento in arrivo

Previsioni Meteo : l’inverno inizia in anticipo. Nettamente più freddo da lunedi!

MODELLO EUROPEO: l’aria fredda ed instabile artica sull’Europa sino agli esordi di dicembre
MODELLO AMERICANO: in sintesi il tempo previsto da qui alla fine di novembre

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti