Tremano edifici nella zona di Tivoli Terme, Villalba: evacuate scuole. Non si è trattato però di un terremoto.

Un pò di apprensione questa mattina nella zona di Tivoli, in particolare nelle località di Tivoli Terme e Villalba, dove alcuni edifici hanno tremato.

Intorno alle 10.00, in alcune strutture è sembrato di vivere una scossa di terremoto, anche di una certa entità. L’istituto Manzi di Villalba ha tremato portando alla decisione di evacuare tutti gli alunni. Dal Comune di Guidonia Montecelio si stanno occupando della questione gli agenti della polizia municipale sotto il coordinamento del sindaco Michel Barbet e del vicesindaco Paolo Aprile.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

La rete sismica nazionale dell’INGV non ha segnalato alcun movimento sismico nella zona, per tanto sono da escludere scosse di terremoto, ma probabilmente ciò che è accaduto è da ricondurre al fenomeno della subsidenza del terreno, che può generare una sorta di “mini terremoto”, molto localizzato.

La subsidenza è un lento e progressivo abbassamento verticale di un’area continentale che può essere naturale o indotta. Per il caso di Villalba e Tivoli, il cui fenomeno è già noto, le presunte cause principali sono le cave di travertino e le Terme di Roma, gestite da Acque Albule Spa. Le cave perché, estraendo travertino, vengono sollecitate dinamiche di pompaggio dell’acqua presente nel terreno. Le terme perché, per il rifornimento delle piscine, vengono aspirati dai 500 agli 800 litri al secondo di acqua sulfurea.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, tempo ancora generalmente stabile

Previsioni meteo week-end : anticiclone in settimana, ma da sabato torna il maltempo!

Calabria: cede tratto statale 106, è nuova ed è costata 30 mila euro a metro quadro

MODELLO EUROPEO: l’anticiclone lascia il posto all’instabilità artica
PREVISIONI METEO: novembre si congeda sotto una circolazione molto instabile, vediamo perchè

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti