Devastanti incendi in Spagna e Portogallo per caldo anomalo: morti e feriti

Nelle ultime ore e in particolare nella giornata di ieri la penisola iberica è stata interessata da temperature molto alte per il periodo: un caldo anomalo dettato anche dall’Uragano Ophelia che muovendosi ad Ovest del Portogallo ha convogliato un richiamo d’aria di matrice sub-tropicale (molto calda) su tutta l’area iberica. Ciò ha favorito il moltiplicarsi di incendi in Spagna e soprattutto Portogallo. 

Anche i venti hanno peggiorato la situazione, raggiungendo i 100 km/h in Portogallo. Il bilancio purtroppo parla di almeno 9 vittime nelle ultime ore: la protezione civile portoghese ha spiegato che sei persone sono morte e altre 25 sono rimaste ferite, tra cui molti vigili del fuoco, per le fiamme, mentre nella Galizia spagnola tre persone hanno perso la vita, intrappolate in un’auto.

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

Questa raffica di incendi è dovuta a “temperature nettamente superiori alla media stagionale che si sommano a una siccità presente fin dall’inizio dell’anno”, ha spiegato la portavoce dell’Autorità nazionale della protezione civile portoghese, Patricia Gaspar.

Ecco una spaventosa immagine dalla zona di Leiria, sulla costa portoghese.


Articolo di Francesco Ladisa


Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : debole scossa di terremoto oggi tra Valledolmo, Vallelunga, Mussomeli – 23 novembre 2017

Ambiente e clima: con l’alta pressione torna lo smog

Meteo Liguria, Genova : ancora maccaja, da domani nuova perturbazione con maltempo?

NEWS DELLA SERA: in marcia verso l’instabilità artica
PREVISIONI METEO: al via una fase di tempo PERTURBATO, ecco dove e quando

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti