Previsioni meteo : ancora irruzioni fredde la prossima settimana?

Sfuriata fredda in atto al centro-sud, possibile remake ad inizio prossima settimana! Poi toccherà al nord? Le previsioni meteo a lungo termine…

Previsioni meteo/ Dall’estate all’inverno nell’arco di 48 ore : la situazione attuale al centro-sud ma in particolare sul lato adriatico è cambiata davvero radicalmente in poco più di due giorni dato che il caldo anticiclone sub-tropicale è stato sostituito di sana pianta da un’irruzione di aria di origine artica.
La situazione peggiore è in Puglia dove oltre al maltempo e al calo termico nettissimo ci sono anche forti raffiche di tramontana che hanno provocato diversi danni, come potete vedere QUI.

La situazione andrà man mano migliorando nella giornata di mercoledi, mentre giovedi ritornerà l’alta pressione delle Azzorre a riportare un po’ di tepore e stabilità atmosferica su tutta Italia. Tuttavia sarà un miglioramento decisamente breve e durerà a malapena sino a venerdi (poco più di due giorni stabili e piacevoli).
Da sabato situazione in repentino peggioramento : una nuova incursione di aria fredda proveniente dal nord Europa potrebbe raggiungere il nostro Paese, apportando nuovo maltempo, caratterizzato da un’intensificazione del vento e dal transito di un fronte perturbato (dapprima coinvolgerà le regioni del nord, a seguire il centro-sud, tra sabato e le prime ore di domenica).

Leggi le ultime previsioni o guarda i video meteo

L’irruzione diverrà via via più fredda tra domenica 29 e lunedi 30 ottobre sulle regioni del centro-sud grazie al richiamo di aria decisamente fredda dai Balcani. Pertanto a cavallo da questa e la prossima settimana le temperature subiranno un nuovo sensibile calo e i venti torneranno a soffiare in maniera abbastanza sostenuta. A livello di precipitazioni nulla di rilevante da segnalare, soprattutto al nord dove tranne qualche ora di instabilità continuerà a dominare la siccità.

Schema attuale : alta pressione sull’Europa occidentale e nord Italia. Ciò permettere l’arrivo di correnti fredde su centro-sud Italia e Balcani, con annessa siccità al nord.

Possibile colpo di scena ad inizio novembre?

Nella seconda metà della prossima settimana potremmo assistere ad un cambiamento molto interessante della circolazione atmosferica sull’Europa : è probabile un netto arretramento dell’anticiclone delle Azzorre che abbandonerebbe l’Europa centro-occidentale portandosi nel cuore dell’Oceano. Questa disposizione dell’anticiclone lascerebbe il fianco scoperto e le perturbazioni nord atlantiche riuscirebbero a penetrare con facilità sul Mediterraneo coinvolgendo in maniera diretta il nord Italia. Insomma sarebbe davvero un toccasana per le regioni settentrionali, in quanto con questo tipo di circolazione potrebbero ritornare le piogge, quelle in grado di porre fine alla siccità. Inoltre l’eventuale arrivo di masse d’aria nord atlantiche in serie potrebbe permettere un costante calo termico che favorirebbe il ritorno della neve sulle Alpi sino a quote modeste!
Naturalmente si tratta solo di ipotesi a lungo termine, per cui saranno necessarie conferme nei prossimi giorni…stay tuned!

La tendenza per l’intero mese di NOVEMBRE, leggi qui >>>

Possibile schema barico per l’inizio di Novembre : l’anticiclone si sposta nel cuore dell’Atlantico, favorendo l’ingresso di vaste perturbazioni nord atlantiche e artiche nel cuore dell’Europa e sul nord italia


Articolo di Raffaele Laricchia


Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : debole scossa di terremoto oggi tra Valledolmo, Vallelunga, Mussomeli – 23 novembre 2017

Ambiente e clima: con l’alta pressione torna lo smog

Meteo Liguria, Genova : ancora maccaja, da domani nuova perturbazione con maltempo?

NEWS DELLA SERA: in marcia verso l’instabilità artica
PREVISIONI METEO: al via una fase di tempo PERTURBATO, ecco dove e quando

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti