Terremoto dell’Irpinia 1980 : 37 anni fa alle 19.34 l’inizio di un incubo

L’incubo del sud Italia esattamente 37 anni fa. Il grande terremoto dell’Irpinia del 1980 che devastò numerosi centri abitati.

Terremoto dell’Irpinia 1980/ Sono trascorsi esattamente 37 anni da quel terribile 23 novembre, quando alle 19.34 la terra cominciò a tremare senza sosta per oltre 90 secondi su buona parte dell’Italia. Momenti di assoluto terrore e panico, soprattutto al centro-sud, in Irpinia, luogo dell’epicentro.
Il terremoto dell’Irpinia è risultato uno dei più grandi disastri naturali del novecento in Italia e la potenza liberata da quel sisma è inferiore a pochissimi altri terremoti avvenuti negli ultimi secoli sullo Stivale.

Il terremoto dell’Irpinia raggiunse la magnitudo 6.8 sulla scala richter (oltre il decimo grado della scala Mercalli). L’epicentro fu individuato in Campania e più precisamente tra i comuni di Teora e Castelnuovo di Conza. Le regioni più colpite furono la Campania e la Basilicata, ma si registrarono danni e feriti in tutto il Centro Sud italiano. Furono circa 3.000 i morti e oltre 280.000 gli sfollati. L’entità della scossa e della devastazione da essa generata non furono colte tempestivamente dai media nazionali, solo la mattina del 24 Novembre, tramite un elicottero, vennero rilevate le reali dimensioni del disastro. Uno dopo l’altro si aggiungevano i nomi dei comuni colpiti; interi nuclei urbani risultavano cancellati, decine e decine di altri erano stati duramente danneggiati.

I soccorsi, rispetto a quanto accade oggi, furono disorganizzati e frammentati. Infatti, ancora non esisteva un corpo di Protezione Civile nazionale organizzato come lo è oggi. Lunga e tumultuosa fu anche la fase di ricostruzione e inchieste che ne seguirono. Ad oggi, il terremoto dell’Irpinia, viene ricordato come una delle maggiori catastrofi naturali che hanno interessato il nostro paese.

Da brividi l’audio del terremoto dell’Irpinia, un documento storico preziosissimo :

Se non visualizzi il video, clicca qui >>>

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: domani freddo intenso e nevicate fino a bassa quota, ecco dove

Meteo Puglia : irrompe l’aria artica, da domani gran freddo e neve a bassa quota!!

Molise : tre scosse di terremoto avvertite a nord di Isernia – insiste la sequenza sismica

News della sera: FREDDO almeno sino a mercoledì 20 dicembre, poi…
Stratosfera in marcia verso un evento di forte raffreddamento: quali conseguenze sulla circolazione?

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti