Previsioni meteo : in arrivo freddo e nevicate da giovedi. Prossima settimana più stabile?

Intensa ondata di freddo e maltempo in arrivo. Torna la neve in pianura al nord nei prossimi giorni! Poi una pausa? Ecco le previsioni meteo…

Previsioni meteo/ L’inverno è proprio ad aprire le danze come da anni non capitava, soprattutto per il nord Italia troppo spesso abituato ad inverni secchi e spesso primi di neve. La prima perturbazione relativamente fredda, che aprirà la strada per nuove incursioni nel Mediterraneo, sta abbandonando l’Italia in questi minuti e sta determinando residui forti venti di tramontana e nubi al sud Italia.

Nei prossimi giorni assisteremo ad un guasto del tempo molto più netto e di stampo decisamente invernale : l’alta pressione delle Azzorre si espanderà sin verso l’alto Atlantico (Groenlandia e Islanda) favorendo la discesa di un’imponente saccatura fredda di origine artica dapprima sull’Europa centrale e successivamente sul Mediterraneo, coinvolgendo in maniera diretta anche l’Italia.
L’aria fredda inizierà ad affluire da mercoledi sulle regioni settentrionali attraverso la Valle del Rodano, ma la fase “clou” è attesa tra giovedi e domenica quando l’aria fredda artica, con isoterme inferiori ai -35°C a 500 hpa (circa 5000 metri di quota) innescherà la formazione di un vortice di bassa pressione sull’alto Tirreno che determinerà non solo condizioni di spiccata instabilità da nord a sud, ma anche il ritorno della neve sino a quote bassissime al nord, anche in pianura!

Tra venerdi, sabato e domenica il calo termico sarà sostanzioso su tutto il nord Italia, tanto che la colonnina di mercurio si porterà diffusamente tra 0 e 3°C in pieno giorno anche in pianura. Un motivo in più per ipotizzare nevicate diffuse non solo sulle Alpi ma anche in pianura Padana, specie tra Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Le nevicate potrebbero interessare anche Piemonte e Liguria a quote molto basse. Fiocchi anche in Toscana sino in bassa collina. Il nord Italia dunque potrebbe tingersi di bianco proprio in corrispondenza dell’inizio dell’inverno meteorologico (che avrà inizio il 1° Dicembre).

Il maltempo avvolgerà anche il centro-sud a cominciare da mercoledi, ma qui le temperature saranno un po’ più alte a causa del richiamo mite di scirocco e libeccio innescato dalla perturbazione. Per cui la quota neve sarà nettamente più alta almeno in una prima fase (oltre i 1000 metri), dopodichè tra sabato e domenica anche sulle regioni centrali la neve potrebbe scendere sino a quote collinari in maniera copiosa.

E INVECE LA PROSSIMA SETTIMANA?

Ad inizio della prossima settimana la saccatura fredda tenderà pian piano a muoversi verso est favorendo un deciso miglioramento del tempo su tutta l’Italia. Le ultime correnti fredde si faranno sentire al sud Italia attraverso forti venti e precipitazioni molto scarse. Da martedi potrebbe giungere un fisiologico miglioramento grazie al ritorno dell’alta pressione che, almeno per qualche giorno, riporterà il Sole e anche importanti inversioni termiche nelle ore notturne con valori termici diffusamente inferiori allo zero al nord Italia.

COSA CI RISERVERà L’INVERNO? LEGGI le nostre tendenze >>>


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Maltempo: esonda fiume Nera in Umbria

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 16 Dicembre 2017 (ultimi terremoti, orario)

Terremoto in Indonesia : oltre cento case distrutte. Morti e feriti a Giava

MALTEMPO: nuovo impulso instabile tra lunedi e martedì sulla Sardegna…e non solo
AGGIORNAMENTO previsioni meteo LIVE per OGGI, DOMANI e i prossimi giorni

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti