Meteo : freddo in netta intensificazione da oggi. Maltempo e nevicate in arrivo dai Balcani

Freddo in intensificazione al centro-sud. Instabilità tra oggi e mercoledi, neve a quote sempre più basse! Più stabile al nord.

Previsioni meteo/ Condizioni meteorologiche apparentemente più stabili quest’oggi sull’Italia, soprattutto al centro Italia dove ieri non sono mancati diffusi acquazzoni e nevicate sino a bassa quota. Sicuramente siamo entrati in una fase più secca che ha permesso un parziale rasserenamento dei cieli, tuttavia è evidente il netto calo delle temperature su tutta Italia rispetto a ieri. Come mai?

Nel corso delle ultime ore è cominciata ad affluire una massa d’aria decisamente più fredda proveniente dai Balcani che sta interagendo in maniera particolare con le regioni del centro-sud. Questo flusso freddo persisterà almeno sino a mercoledi e tenderà gradualmente ad intensificarsi ponendo le condizioni per l’arrivo della neve sino a quote decisamente basse sulla nostra penisola. Si tratta di aria fredda artica ma con una buona componente continentale, ovvero per fredda non solo in alta quota ma anche più basso grazie al passaggio e allo stazionamento sull’est Europa. Questa condizione di “continentalità” diverrà via via più evidente tra martedi e mercoledi.

Il peggioramento è già in atto e nel corso della giornata di oggi, domenica 17 dicembre 2017, lo potremo osservare sul centro-sud : oltre al calo termico diffuso, specie in serata, faremo i conti con acquazzoni e locali grandinate su Puglia, Molise, Abruzzo, Sardegna, Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica. Le nevicate, sparse, raggiungeranno i 400-500 metri di quota tra Abruzzo e Puglia. Stabile e soleggiato invece al nord e sul Tirreno centro-settentrionale ( sebbene in un contesto decisamente freddo, specie nelle ore serali).

Il maltempo di stampo invernale si intensificherà ulteriormente tra domani e mercoledi sul medio-basso adriatico e al sud, favorendo l’arrivo di nevicate sino a quote molto basse, a tratti anche sulle coste (tra Abruzzo e Puglia). Non sarà un evento “eclatante” o paragonabile a quelli del gennaio 2017, o del dicembre 2014, bensì sarà una classica irruzione fredda invernale italiana (che manca da tempo) in grado di farci sentire maggiormente l’atmosfera natalizia. Impossibile parlare di accumuli nevosi (faremo maggiori approfondimenti)  o di zone più colpite al momento, ma sicuramente tra le più coinvolte dall’instabilità nevosa avremo Abruzzo, Molise e Puglia adriatica.
Situazione decisamente diversa al nord e sul lato tirrenico, dove sarà il Sole a dominare la scena almeno sino al termine della prossima settimana (con clima rigido di notte).

Freddo e nevicate potrebbero tornare (come accennato in questo articolo)  nuovamente a far visita all’Italia tra 24 e 25 dicembre, esattamente in corrispondenza di Natale, ma ci sono ancora molti dubbi da sciogliere a tal proposito!


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in Molise: scuole chiuse a Termoli e in diversi comuni oggi

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 26 Aprile 2018 (ultimi terremoti, orario)

Sicilia : sequenza sismica su Milazzo (Messina) – avvertita altra debole scossa di terremoto alle 07.56

Meteo a 7 giorni: l’alta pressione si congederà lentamente…
Meteo a 15 giorni: prima decade di maggio abbracciata da piogge e temporali?

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia: