Natale tra nubi basse e Sole : l’alta pressione domina sull’Italia, ma …

L’alta pressione si è totalmente impadronita del Mediterraneo e dell’Italia, dove ha riportato non solo tempo soleggiato ma anche i classici fenomeni legati all’anticiclone, come nebbie e nubi basse. L’ennesimo Natale con l’alta pressione (ormai una vera e propria ricorrenza negli ultimi anni) mostra due situazioni meteorologiche totalmente differenti tra nord e sud, ma soprattutto tra alto Tirreno e resto d’Italia.

La persistenza dell’anticiclone e la ventilazione disposta prevalentemente dai quadranti meridionali ha innescato un aumento dell’umidità, la quale si sta mostrando in maniera abbastanza incisiva, come al solito, sull’alto Tirreno e il mar Ligure dove troviamo il fenomeno della maccaja : trattasi di nubi basse che rendono il tempo decisamente uggioso e autunnale e avvolgono le coste della Liguria addentrandosi sin verso le zone interne. Spesso queste nubi rilasciano anche deboli pioviggini che lasciano pensare a tutto tranne che all’alta pressione! Stessa situazione anche su Toscana  e localmente tra Lazio e Campania. Insomma un fenomeno “tutto” tirrenico. Al nord troviamo anche densi banchi di nebbia soprattutto in Friuli Venezia Giulia. Altrove è il Sole a farla da padrone.

La giornata di oggi 25 dicembre 2017, giorno di Natale, proseguirà su questa scia : tanto Sole al sud e regioni adriatiche, molte nubi basse ( a tratti anche in grado di generare pioviggini) su Liguria, Toscana e Lazio settentrionale. In serata torneranno foschie e nebbie anche in pianura Padana. Clima decisamente più freddo in serata a causa dell’inversione termica indotta dall’alta pressione : i valori termici, in serata, potranno raggiungere anche lo zero al nord (o anche sotto zero) e i 3-5 °C al centro-sud (anche sullo zero o sotto nelle zone interne e nelle vallate).

L’alta pressione non durerà ancora a lungo : domani assisteremo ad un costante peggioramento del tempo a causa dell’ingresso di una perturbazione nord atlantica che riporterà delle piogge al nord, mentre tra mercoledi e giovedi avremo l’ingresso di una perturbazione artica che apporterà tanta pioggia e neve in collina da nord a sud!


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Terremoto in Molise: scuole chiuse a Termoli e in diversi comuni oggi

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 26 Aprile 2018 (ultimi terremoti, orario)

Sicilia : sequenza sismica su Milazzo (Messina) – avvertita altra debole scossa di terremoto alle 07.56

Meteo a 7 giorni: l’alta pressione si congederà lentamente…
Meteo a 15 giorni: prima decade di maggio abbracciata da piogge e temporali?

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia: