Irruzione artica in arrivo su Sicilia e Calabria : tanto vento, piogge, freddo e anche nevicate!

Intensa irruzione artica in arrivo al sud Italia. Piogge  e nevicate anche su Sicilia e Calabria. Le ultimissime previsioni…

Meteo Sicilia e Calabria/ L’ondata di maltempo in atto in queste ore sulle regioni centro-meridionali, dove sta portando piogge e nevicate, avrà il fondamentale compito di attirare a sè una massa d’aria ancor più fredda di origine artica che causerà, tra domani e giovedi, un ulteriore calo delle temperature su buona parte del nostro territorio.

Questa nuove perturbazione artica, di cui abbiamo già ampiamente parlato ieri, apporterà un nuovo guasto del tempo con piogge diffuse e nevicate a quote nettamente più basse rispetto alla giornata odierna. Questa volta le nevicate a bassa quota giungeranno al centro-sud Italia, mentre le regioni settentrionali resteranno, per il momento, a guardare grazie alla protezione offerta dall’arco alpino che regalerà un netto miglioramento del tempo nei prossimi giorni. La saccatura colma di aria fredda artica (con temperature di -30/-32°C a 500 hpa, circa 5500 m, e -2/-5°C a 850hpa, circa 1450 m) irromperà nel mar Tirreno provocando la formazione di un vortice di bassa pressione. Questa bassa pressione si approfondirà rapidamente e nel frattempo si sposterà sul mar Ionio : sarà proprio questo movimento, da ovest verso est, a favorire precipitazioni diffuse su gran parte del sud e localmente anche al centro.

Su Sicilia e Calabria domani e giovedi avremo maltempo diffuso con piogge, venti sostenuti, clima molto freddo e anche nevicate sui monti e a tratti anche a bassa quota.
In Calabria la neve scenderà oltre i 700-800 metri sulla Calabria centro-meridionale, mentre nel cosentino potrà spingersi sin verso i 500-600 metri, specie sui settori a confine con la Basilicata. Durante i fenomeni più forti non escludiamo un ulteriore calo della quota neve sui settori tirrenici del cosentino! In Appennino, oltre i 900/1000 metri, saranno possibili accumuli nevosi superiori ai 30 cm! Netto miglioramento giovedì col ritorno del Sole, ma attenzione ai venti forti di maestrale che sferzeranno la regione con raffiche oltre i 40-50 km/h.
In Sicilia avremo piogge diffuse con  neve oltre gli 700-800 metri. Possibilità di gragnola alle quote più basse dei settori settentrionali dell’isola tra palermitano e messinese. Residue precipitazioni su palermitano, messinese ed ennese giovedì mattina, con neve oltre 700 metri, dopodichè tornerà il Sole. I venti saranno forti di maestrale e tramontana sia domani che giovedi, con raffiche superiori ai 50-60 km/h. Clima freddo ovunque.

ULTIMA DECADE DI FEBBRAIO CON TANTO GELO E NEVE? Leggi le ultimissime >>>


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : scossa di terremoto a Milazzo nettamente avvertita fino a Messina – dati INGV

Scossa di terremoto fra Molise e Abruzzo: paura e gente in strada. DATI UFFICIALI INGV.

Ultim’ora: scossa di terremoto in Molise, avvertita dall’Abruzzo alla Puglia [MAPPA]

CONFERMATO importante cambiamento delle condizioni atmosferiche entro fine mese
PIOGGE al nord e su parte del centro tra domenica notte e lunedi (le mappe)

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia: