Irrompe l’aria fredda : forti nevicate in Appennino, quota neve in calo – VIDEO

Forte maltempo in atto al centro-sud. Nevicate intense in Appennino a quote sempre più basse!

La forte perturbazione di cui vi abbiamo parlato approfonditamente stamattina in questo articolo, sta pienamente coinvolgendo il centro-sud Italia attivando varie correnti d’aria decisamente intense e di estrazione diversa. In particolare prevalgono le fortissime raffiche miti di libeccio e ostro sulle regioni del sud, specie su Sardegna e Sicilia, e le correnti di Bora che stanno interessando le regioni del centro-nord e che trasportano aria decisamente più fredda proveniente dall’Europa orientale.

Il contrasto tra aria fredda e aria calda sta originando maltempo diffuso sulla nostra penisola, specie sulle regioni centrali e del versante tirrenico dove sono in atto piogge diffuse, temporali (con parecchi disagi), venti forti e anche nevicate sui rilievi. 
Forti nevicate stanno interessando da diverse ore l’Appennino centrale sino a quote di bassa montagna (fin sui 700-800 metri) specie tra Abruzzo e Molise. Tra Umbria, Marche e Lazio i fiocchi di neve stanno raggiungendo anche i 600 metri di quota grazie al costante calo delle temperature. 
Una forte nevicata ha interessato Campitello Matese (nel video registrato da Roberto) nel pomeriggio dove sono caduti oltre 10 cm di neve in pochi minuti. Stessa situazione anche in Abruzzo e sui rilievi laziali e campani. Nevica oltre i 1000/1200 metri tra Basilicata e Calabria dove insiste ancora l’aria più mite proveniente da sud.
Si fa sentire l’aria fredda anche in Sardegna dove la neve è arrivata sin sui 700 metri.

se non visualizzi il video, clicca qui >>>

Nelle prossime ore la quota neve tenderà a scendere ulteriormente su tutto il centro-sud dato l’ingresso di aria ancor più fredda dai Balcani, richiamata dalla vasta depressione posta nel cuore del Mediterraneo. Ci aspettiamo nevicate, tra la tarda serata e domani, sin sui 300 metri tra Marche, Toscana, Umbria e Abruzzo e oltre i 400-500 metri su Lazio e Molise. Neve sin sui 600 metri in Puglia, Campania e Basilicata! Scenderà la quota neve anche in Calabria e Sicilia dove si porterà oltre i 900/1000 metri. Inoltre segnaliamo la possibilità di locali nevicate sino in pianura al nord, specie tra Piemonte, Lombardia, zone interne della Liguria e Trentino Alto Adige.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Sicilia : scossa di terremoto a Milazzo nettamente avvertita fino a Messina – dati INGV

Scossa di terremoto fra Molise e Abruzzo: paura e gente in strada. DATI UFFICIALI INGV.

Ultim’ora: scossa di terremoto in Molise, avvertita dall’Abruzzo alla Puglia [MAPPA]

CONFERMATO importante cambiamento delle condizioni atmosferiche entro fine mese
PIOGGE al nord e su parte del centro tra domenica notte e lunedi (le mappe)

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia: