Week end: enorme quantità di sabbia e pulviscolo desertico verso l’Italia!

L’Italia sta vivendo una fase meteorologica dominata da correnti miti provenienti dai quadranti meridionali per la persistenza di basse pressioni a ridosso dell’Europa occidentale, che influenzano a fasi alterne anche il nostro territorio con instabilità e maltempo (soprattutto al centro-nord). 

La situazione non cambierà anche nei prossimi giorni, infatti avremo ancora correnti disposte dai quadranti meridionali e sud-occidentali che continueranno a trasportare non solo aria mite verso le nostre regioni ma anche pulviscolo e sabbia dalle terre nord-africane. Questo fenomeno si amplificherà ulteriormente nel week end. 

Come si evince dalle mappe di previsione, la concentrazione di sabbia sahariana diminuirà complessivamente nella giornata di domani, Venerdì 13, ma nel week end una nuova avvezione particolarmente intensa d’aria calda farà nuovamente aumentare il carico di sabbia in atmosfera, rendendo lattiginosi e biancastri i cieli soprattutto sulle regioni centro-meridionali. A ciò si aggiungerà un aumento delle temperature, che nei valori massimi potranno raggiungere e superare la soglia dei 25° al Meridione. 

Fra Sabato e Domenica avremo infatti la formazione di una bassa pressione, abbastanza profonda, a ridosso delle coste nord-africane: questa “richiamerà” un flusso d’aria particolarmente mite sub-tropicale: sabbia e pulviscolo verranno trasportati dalle terre algerine e libiche verso nord e quindi verso le nostre regioni. Nella giornata di Sabato la sabbia invaderà un pò tutta la penisola ma la maggiore concentrazione si avrà nei cieli delle due Isole Maggiori, sulla Calabria e in generale al centro-sud; poi Domenica la “nube” di sabbia tenderà ad avanzare verso nord, continuando a interessare soprattutto il Sud Italia peninsulare ma anche il centro-nord: qui sono previste anche delle precipitazioni per tanto la pioggia cadrà insieme alla sabbia, presente nei cieli in sospensione. Il risultato sarà la fastidiosa presenza di una patina di sabbia/fango sulle superfici esposte. 

Il nostro consiglio, quindi, è quello di evitare di lavare automobili e vetri delle finestre almeno fino a Domenica, in quanto potrebbe rivelarsi un lavoro davvero inutile..! 

Nella cartina, la concentrazione di sabbia in atmosfera prevista la notte fra Sabato e Domenica.


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK


Ultime notizie Leggi tutte


Napoli : scossa di terremoto lieve sul Vesuvio. Boati tra Massa di Somma e Torre del Greco

Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Venerdì 27 Aprile 2018

Terremoto in Molise: scuole chiuse a Termoli e in diversi comuni oggi

Ultimissime della sera: instabilità in arrivo entro fine aprile, poi?
Meteo a 7 giorni: l’alta pressione si congederà lentamente…

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia: