Allerta meteo : estofex emana il “livello 1”. Rischio forti grandinate e nubifragi

Forte peggioramento in atto al sud. Rischio fenomeni violenti nel pomeriggio, emanata allerta estofex.

Il tempo è in rapido peggioramento su tutto il sud Italia per effetto della perturbazione atlantica che nei giorni scorsi ha seminato temporali e grandinate sulle regioni del nord. Il vortice di bassa pressione si è posizionato sul mar Tirreno col suo nucleo fresco fino a -16°C a 500 hpa (circa 5000 metri).

Già i primi temporali stanno interessando regioni come Campania, Puglia e Basilicata sin dalle ore notturne, segno della notevole instabilità presente in atmosfera quest’oggi, considerando che ci troviamo in un periodo dell’anno dove solitamente i fenomeni temporaleschi si mostrano prevalentemente nelle ore pomeridiane.

Il massimo dell’instabilità sarà raggiunto proprio tra il pomeriggio e le prime ore della sera sulle regioni del centro-sud : con alta probabilità si svilupperanno temporali diffusi e di forte entità (come già vi abbiamo spiegato in questo articolo) che localmente potranno dar luogo non solo a nubifragi ma anche a colpi di vento impetuosi e grandinate incisive.
Il rischio di fenomeni alquanto violenti è supportato anche dall’allerta emanata da Estofex, centro europeo specializzato nei fenomeni estremi, che nel bollettino relativo alla giornata odierna parla di allerta di livello 1 ( su una scala da 1 a 3) sul centro-sud Italia. L’allerta di livello 1 riguarda il rischio di fenomeni estremi come locali piogge a carattere di nubifragio (in grado di generare alluvioni lampo), forti colpi di vento e grandine con chicchi di grosse dimensioni. 

Analizzando ulteriormente la situazione, il rischio di fenomeni violenti riguarda principalmente Puglia (zone interne del barese, del tarantino e del brindisino in particolare), Campania, Basilicata, basso Lazio e cagliaritano. Su queste aree troviamo i valori più elevati di instabilità : CAPE tra i 1000 e i 2000 J/Kg (segno di tantissima energia nei bassi strati), Lifted Index tra i -4 e i -7 e CIN molto basso (segno di grande facilità di sviluppo temporali in breve tempo).


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile: il bollettino per domani, Martedì 19 Giugno 2018

Clima, record per Messina : è il giugno più piovoso della storia

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 18 Giugno 2018 (ultimi terremoti, orario)

MODELLO EUROPEO: uno sguardo al tempo dei prossimi giorni
L’anticiclone mostra già i primi ‘acciacchi’: nuovi temporali previsti nei prossimi giorni

Link rapido alle PREVISIONI METEO delle principali città d’Italia:


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti