Il cielo di Settembre 2014: stelle, costellazioni, pianeti, congiunzioni, meteoriti

Astronomia, il cielo di Settembre 2014: Perielio, Sciami Meteorici e Congiunzioni Astrali

Il cielo di Settembre 2014 / Il cielo di settembre inizia a mostrare molte delle costellazioni tipiche dell’autunno. Alla grande scia della Via Lattea si sostituisce, verso sud, un cielo relativamente povero di stelle notevoli.

La Via Lattea attraversa il cielo da nord-est a sud-ovest, e appare divisa da una banda scura logitudinale, la Fenditura del Cigno; proprio nella costellazione del Cigno, la cui parte settentrionale si presenta allo zenit, si trova la parte più intensa della Via Lattea dell’emisfero boreale: è compresa tra le stelle Sadr e Albireo, che formano l’asse inferiore di quello che viene chiamato asterismo della Croce del Nord; con un semplice binocolo si possono osservare ricchissimi campi stellari, con varie associazioni di astri minuti e spesso dai colori contrastanti.

L’asterismo del Triangolo estivo è un punto di riferimento irrinunciabile per reperire le principali costellazioni: il vertice più settentrionale Deneb (la stella meno luminosa delle tre) domina la costellazione del Cigno, Vega, la più brillante, quella della Lira; la più meridionale, Altair, è l’astro principale della costellazione dell’Aquila.

Verso sud-ovest, il Sagittario è prossimo al tramonto, mentre verso sud si apre un cielo buio, dominato dall’unica stella davvero appariscente in quest’area di cielo, Fomalhaut, che rappresenta la bocca del Pesce Australe. In alto nel cielo, sale sempre più il Quadrato di Pegaso, un grande asterismo che sarà dominante nei cieli autunnali.

A nord, l’asterismo del Grande Carro si mostra sempre più basso sull’orizzonte; le sue stelle di coda possono essere usate, scendendo a sud, per reperire Arturo, la stella rossa della costellazione del Boote, ormai prossima al tramonto.

Ad est, si iniziano a vedere senza difficoltà le stelle di Andromeda (costellazione) e dell’Ariete.

Gli sciami meteorici attivi in questo mese saranno tre con picco rispettivamente il 1°, l’8 ed il 20 Settembre. Il primo del mese saranno attive le alfa aurigidi con ZHR pari a 7, l’8 sarà la volta delle Perseidi di Settembre con ZHR pari a 6 ed infine le Piscidi con ZHR 3 il cui picco però cadrà il giorno 20.

Il cielo di Settembre 2013: stelle, costellazioni, pianeti, congiunzioni, meteoriti

Il cielo di Settembre 2014: stelle, costellazioni, pianeti, congiunzioni, meteoriti. Fonte: www.space.com

 

Durata del dì e clima di Settembre

Per quel che riguarda la durata del dì con Settembre ci si avvia al termine dell’ Estate Astronomica e all’esordio dell’ Autunno che quest’anno cadrà il 22 Settembre. Ne consegue una decisa diminuzione della durata dell’arco diurno con le nottate che iniziano a prevalere sul di negli ultimi giorni del mese

La riduzione dell’arco diurno influenza anche la distribuzione delle masse d’ara nell’emisfero Nord con le alte latitudini che si raffreddano sempre più velocemente; ne consegue pertanto un abbassamento del flusso atlantico con le perturbazioni che proprio durante questo mese iniziano ad interessare dopo l’Estate il nostro territorio. Generalmente il cambio stagionale si avverte di più al Centro-Nord con i primi peggioramenti la cui energia è esaltata dal calore del Mediterraneo dopo la stagione estiva. Sempre in Settembre si ha comunque una ripresa delle piogge anche al Sud e sulle Isole, soprattutto quando le depressioni atlantiche riescono ad isolare delle gocce fredde sul Mediterraneo Centrale. Le giornate oltre che più brevi tendono a divenire più fresche con temperature spesso gradevoli da Nord a Sud. Le precipitazioni risultano essere più frequenti al Nord sulle aree interne e sull’Adriatico con un certo riequilibrio verso la fine del mese, mentre durante i richiami caldi prefrontali possono ancora verificarsi delle tardive ondate di calore specie al Centro-Sud e sulle Isole.

Per quel che riguarda la durate del dì, prendendo per riferimento Roma che ha una latitudine di quasi 42° (e che può quindi essere considerata come un punto geografico intermedio tra Nord e Sud Italia), si ha la seguente situazione (gli orari riportati seguono l’ora solare):

Il 1° Settembre il Sole sorge alle 5: 36 e tramonta alle alle 18:44

Il 15 Settembre il Sole sorge alle 5: 50 e tramonta alle alle 18:20

Il 30 Settembre il Sole sorge alle 6:06 e tramonta alle 17:53

Tenendo conto delle variazioni serali e mattutine degli orari di tramonto ed alba si ha una riduzione netta della durata del dì complessiva di 81 minuti durante tutto Settembre, corrispondente ad 1 ora e 21 minuti in meno di luce solare.

Per consultare quotidianamente le previsioni meteo per tutta italia e tutte le regioni potete navigare su InMeteo dovete troverete tutte le informazioni necessarie.

Puoi seguirci anche su Facebook.

COMMENTS


Servizi Meteo per Siti - Staff - Cookie-policy - Contatti