Home > Salute, scienze e tecnologie > IL NOSTRO DNA “non ci appartiene”, è stato ricoperto da brevetti