Home > Terremoti e vulcani > Terremoti: Comunicato Protezione Civile 13 Settembre 2013

Terremoti: Comunicato Protezione Civile 13 Settembre 2013

13 Settembre 2013, ore 21:29

In data 13 Settembre 2013 (oggi), la Protezione Civile ha diffuso un importante comunicato, che conferma tra l’altro l’annunciata simulazione di un evento sismico significativo che avverrà nel corso di domani, 14 Settembre. Ecco il testo integrale del comunicato (www.protezionecivile.gov.it)

“La comunità scientifica è una struttura operativa del sistema nazionale di protezione civile, è il fondamento sul quale si costituisce. Grazie a questo imprescindibile supporto, la Protezione civile può e deve occuparsi di prevenzione strutturale”. Con queste parole il Capo Dipartimento della Protezione Civile, prefetto Franco Gabrielli, ha chiuso questo pomeriggio il convegno “Pericolosità idraulica a valle delle dighe”. L’evento, tenutosi nell’area fiere del comune di Longarone, si inserisce nel quadro delle iniziative organizzate per il cinquantenario della tragedia del Vajont del 9 ottobre 1963.

Gli eventi proseguiranno nella giornata di domani, con l’esercitazione “Nordest 2013”, che simula un evento sismico di magnitudo 5.8 in provincia di Belluno con il coinvolgimento di quelle di Pordenone e Treviso. 
Il Capo Dipartimento sarà a Marghera, presso la sala operativa della Regione Veneto, per dare il via all’esercitazione, per poi effettuare dei sopralluoghi su alcuni scenari operativi. Tra questi, la simulazione di una evacuazione di un istituto scolastico – l’Istituto Calvi di Belluno – e una operazione SAR nel territorio di Erto e Casso. Nel pomeriggio il Capo Dipartimento incontrerà il prefetto di Belluno, insieme al quale tornerà a Longarone per la chiusura dell’esercitazione e il seguente debriefing presso il Palasport.

Nella giornata di domenica 15, infine, il Capo Dipartimento parteciperà al raduno dei volontari che quel drammatico 9 ottobre di cinquant’anni fa parteciparono ai soccorsi nei comuni colpiti, e seguirà la cerimonia di commemorazione presso il Palasport di Longarone.