Home > Terremoti e vulcani > Etna in eruzione: chiuso aeroporto di Catania

Etna in eruzione: chiuso aeroporto di Catania

2 Gennaio 2015, ore 21:32

L’Etna è tornato a far parlare di se quest’oggi, per la ripresa dell’emissione di cenere lavica dalla sua sommità. Nel corso del pomeriggio è stata presa la decisione della chiusura dell’aeroporto catanese di Fontanarossa, con voli cancellati o dirottati sugli scali di Palermo e di Comiso. Lo scalo è stato chiuso intorno alle 17,30. Un volo da Malta è stato fatto rientrare nella piccola isola, quello da Roma che doveva arrivare subito dopo è stato dirottato su Comiso e il successivo su Palermo. E così per tutta la serata. Solo domattina, con la luce del giorno, sarà possibile stabilire se lo scalo potrà riaprire o meno.

L’Etna ha ripreso l’attività effusiva due giorni fa, con una colata che si è diretta verso la Valle del Bove, a est, e che si è fermata poche ore dopo. Stamattina, invece, è cominciata l’emissione di cenere che dirige verso sud ovest e che interferisce con un corridoio di avvicinamento alla pista dell’aeroporto. Il tremore vulcanico si mantiene su livelli abbastanza alti, come si nota dal grafico mostrato qui sotto.